Musica Maestri, domenica 17 secondo appuntamento al Conservatorio Verdi.

0
89

Programma romantico per il secondo concerto della stagione dei docenti del Verdi, alla quinta edizione, inaugurata la scorsa settimana.

Domenica 17 novembre alle ore 18.00 in Sala Puccini le voci del soprano Valeria Mela e del tenore Delfo Menicucci, accompagnate al pianoforte da Marco Cecchinelli, eseguiranno pagine di Schumann e Wagner.L’appuntamento è come sempre a ingresso gratuito.

Domenica 17 novembreSala Puccini ore 18.00 Robert Schumann(1810-1856) Arabeske op. 18 (1839)Marco Cecchinelli pianoforte2 Dichterliebe op. 48 (1840)Delfo Menicucci tenoreMarco Cecchinelli pianoforte Richard Wagner(1813-1883) Wesendonck Lieder, Fünf Gedichte für eine Frauenstimme (1858)Der EngelStehe still!Im Treibhaus. Studie zu Tristan und IsoldeSchmerzenTräume. Studie zu Tristan und IsoldeValeria Mela mezzosopranoMarco Cecchinelli pianoforte

Ingresso al concerto libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

VALERIA MELAsi è diplomata a pieni voti in Canto al Conservatorio Vittadini di Pavia.È stata protagonista di concerti e di produzioni operistiche, di musica sacra e da salotto, di Lieder e di musica barocca in tutta Italia, in Cina e a Singapore.Si è esibita in concerti di musica sacra: Stabat Mater di Pergolesi, Piccolomini Messe di Mozart, Oratorio sacro Santi e fratelli nel mondo di Sante Centurioni con l’Orchestra Sinfonica Santa Cecilia di Roma e recentemente Requiem di Mozart con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.Nel 2018 ha debuttato il ruolo di Azucena nel Trovatore e di Maddalena nel Rigoletto. Ha partecipato da solista al recital lirico dedicato a Giuseppe Verdi al Neues Theater Dornach di Basilea. È stata protagonista nello Stabat Mater e nel Salve Regina di Alessandro Scarlatti nella Chiesa luterana di Genova Nervi e nella Grossmunster Church di Zurigo. Ha esordito nel ruolo di Mamma Lucia in Cavalleria Rusticana al Teatro San Babila di Milano. Ha cantato, unica ospite italiana, al Festival Opera in Chersones a Sebastopoli in Crimea.Nel 2019 è stata protagonista a Imperia nello Stabat Mater di Vivaldi e nella Passione secondo Matteo di Bach.

DELFO MENICUCCIdiplomato in Canto con il massimo dei voti all’Istituto Musicale Luigi Boccherini di Lucca, sua città natale, canta 62 ruoli operistici e più di 200 programmi di concerto in tutta Europa, in 8 lingue straniere.Studia canto con Leyla Gencer, Rodolfo Celletti, Giuseppe Di Stefano, Franco Corelli, Carlo Bergonzi, Cathy Berberian e soprattutto con Rina Del Monaco, moglie del tenore Mario, dalla quale apprende i fondamenti della tecnica Melocchi che, in seguito, approfondisce sul versante foniatrico e pone a fondamento della TdA® (Tecnica di Affondo) che è un suo marchio registrato dal 2012.Studia composizione e direzione d’orchestra e oggi vanta diverse esecuzioni di lavori suoi e diverse presenze in teatro come direttore d’orchestra e di coro.Ha al suo attivo una serie innumerevole di Master class in tutto il mondo: Italia, Lituania, Russia, America, Corea del Sud, Cina, Croazia e Giappone.È autore di tre pubblicazioni tutt’ora in catalogo ed è fondatore e presidente di musicArtemia, una associazione musicale che si occupa di produzione, di rappresentanza per giovani cantanti e di didattica musicale.Nel 2012 ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana per meriti musicali e una targa per meriti culturali della Regione Toscana.È titolare della cattedra di Canto al Conservatorio Verdi di Milano dal 1995, ruolo assegnatogli a seguito del Concorso ministeriale a titoli e prove che ha superato come secondo in graduatoria su un totale di 900 partecipanti.È stato nominato Guest Professor alla Normal University di HaiKou (Cina), alla Uazhong University di WuHan (Cina) e Visiting Professor al Conservatorio di ShenYang (Cina).Premio Sanremo International Awards nel 2014 e Personaggio della Cultura Miss Arte Moda a Livorno nel 2016.

MARCO CECCHINELLIsi è diplomato al Conservatorio Paganini di Genova in Pianoforte e Composizione seguendo anche i corsi di Musica da camera con M. Damerini e, in seguito, di Direzione d’orchestra con G. Bellini al Conservatorio di Milano. Dopo essersi perfezionato con Lidia Arcuri e aver partecipato a numerose Master class in Italia e all’estero (Chopin e analisi schenkeriana con M. Perahia, con O. Yablonskaya, M. Delli Ponti, ecc.) ha svolto attività concertistica sia in Italia che all’estero come solista, con diverse formazioni cameristiche, orchestre da camera e cantanti lirici. Si è esibito come solista a Wien (Bösendorfer Saal), London (St. Martin-in-the-Fields), Milano (Teatro alle Erbe, Sala Verdi, Università Cattolica) e, oltre che in numerose città italiane, dal 2003 in Germania e Danimarca. Ha collaborato con diversi Istituti italiani di Cultura (Hamburg, Hannover, Köln, Lübeck, Postdam, Kiel, Wolfsburg, Braunschweig, Copenhagen, Aarhus, Sidney e Melbourne) e l’Epidaurus Festival di Dubrovnik (Goldberg-Variationen di Bach). Recentemente ha tenuto diverse Master class in Cina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here