Lettera aperta agli artigiani.

660

Cari Artigiane ed Artigiani,

l’Italia e il mondo intero stanno attraversando un momento difficile,  che ci spaventa e ci angoscia.

Un periodo pieno di incognite.

E’ inevitabile farsi prendere dal disorientamento e dalla paura.

Tutto è precipitato velocemente ed è la prima volta nella nostra vita che ci capita.

La situazione fonde i timori per la propria salute e quella dei nostri cari con la  preoccupazione per le Vostre aziende, costruite con grande sacrificio e passione, per Voi e per i Vostri dipendenti.

Non dobbiamo però perdere la fiducia, la speranza e la convinzione di superare questo frangente.

L’’epidemia finirà!

La Cina e la Corea, che hanno iniziato prima di noi, ne stanno  uscendo.

La vita normale riprenderà e molti consumi, oggi solo rimandati, si rifaranno vivi.

E’ la storia dell’’economia ad insegnarcelo.

Albert Einstein disse “la creatività nasce dall’’angoscia, come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie”.

Le attività produttive artigiane sono un pilastro portante dell’economia del Paese, con straordinari risvolti sociali e culturali.

Ogni artigiano rappresenta, infatti, un prezioso elemento economico che, collegato alla fittissima rete costituita dalle piccole e medie imprese italiane realizza un tessuto di eccellenze, autentico esempio di quel “made in Italy” che il mondo ci invidia.

Ma non solo. Artigianato significa anche famiglia e società. Una comunità salda e generosa che proprio in queste dure giornate stiamo scoprendo in piccoli gesti quotidiani come in grandi iniziative solidali.

E poi la cultura. Niente riuscirà mai a vincere lo spirito creativo e immensamente profondo che si fonda nella notte dei tempi della nostra millenaria storia artigiana.

Un cammino lungo secoli, che ha visto l’Italia attraversare periodi bui e complessi, riuscendo sempre a risollevarsi con l’orgoglio e il coraggio di essere italiani.

Gli artigiani ce l’hanno fatta nel lungo cammino dei secoli, ce la faranno anche adesso!

La Claai Vi sarà vicina per ascoltarVi, aiutarVi e reclamare il giusto sostegno per una categoria che ha fatto l’Italia ed è la sua gloria nel mondo.

Siamo forti, siamo determinati, siamo artigiani, ce la faremo!

Sempre al Vostro fianco.

Un abbraccio a tutti Voi ed alle Vostre famiglie.

 

Il Presidente                                                     Il Segretario Generale

Stefano Fugazza                                               Marco Accornero