Con la Pasqua ormai alle porte, gli italiani iniziano a comprare i dolci tipici della tradizione per festeggiare con golosità le feste. Ma nella “sfida” tra uova di cioccolato e colomba quale è il dolce più amato dai consumatori del Bel Paese? Everli – il marketplace della spesa online – ha analizzato i propri dati esplorando gli acquisti effettuati sul sito e via app nel corso del 2021, riscontrando interessanti curiosità a livello nazionale e regionale.

Uovo di cioccolato batte colomba: Taranto la provincia più “golosa” d’Italia

Secondo i dati di Everli lo scorso anno lungo tutto lo Stivale si è registrato un aumento di spesa a doppia cifra per l’acquisto di uova di cioccolato (66%) e di colombe (29%), decretando dunque come vincitore indiscusso della “sfida” l’uovo. Non solo, in tutta Italia vige una seconda certezza: è la settimana appena prima di Pasqua quella in cui si concentrano maggiormente gli acquisti di tali prodotti, con gli italiani che quindi si riducono (quasi) all’ultimo per comprare il dolce pasquale preferito.

Guardando alle specificità locali e analizzando i dati di acquisto delle singole province del Bel Paese è emerso un curioso primato: infatti, va a Taranto lo scettro di città più “golosa” d’Italia, al primo posto per la spesa di uova di cioccolato e al secondo quando si tratta di mettere nel carrello colombe pasquali.

 

Al latte: è così l’uovo di cioccolato preferito dagli italiani!

In base all’indagine di Everli, Puglia e Toscana sono le regioni in cui si spende di più per l’acquisto di uova di cioccolato, ciascuna con ben due province nella top 10 delle località che hanno speso maggiormente online per questa categoria: rispettivamente con Taranto (1°) e Bari (2°) e con Lucca (6°) e Grosseto (7°). Inoltre, ci sono ben 3 città dello Stivale che hanno registrato un notevole incremento di spesa per uova pasquali nel 2021 rispetto al 2020: in primis Rovigo, dove la spesa è aumentata di quasi nove volte (+775%), seguita da Como (+688%) e Ravenna, che ha quadruplicato la spesa (+328%).

Ma che tipologia di cioccolato preferiscono gli italiani per le proprie uova? Guardando a questa speciale classifica, non ci sono dubbi: 9 delle 10 città in cui si spende di più per l’acquisto di uova, come prima preferenza virano sul cioccolato al latte; solo a Taranto vince il gianduia, ricetta che guadagna il secondo gradino del podio anche a Bari. Anche se le uova di cioccolato al latte sono le più apprezzate e spesso acquistate per accontentare i più piccoli di casa, compaiono ugualmente tra le spese anche uova al fondente o fondente extra, in particolare a Roma, L’Aquila, Gorizia, Cagliari, Grosseto e Rimini; mentre il cioccolato bianco si è intravisto solo nei carrelli di Cagliari, Grosseto e Roma.

 

La top 10 delle province italiane in cui si spende di più per l’acquisto di uova di cioccolato
1. Taranto (Puglia) 6. Lucca (Toscana)
2. Cagliari (Sardegna) 7. Grosseto (Toscana)
3. Gorizia (Friuli-Venezia Giulia) 8. Sondrio (Lombardia)
4. Bari (Puglia) 9. Roma (Lazio)
5. L’Aquila (Abruzzo) 10. Rimini (Emilia-Romagna)

 

Tra gli italiani che scelgono la colomba, la preferita è quella classica, ma c’è spazio anche per le versioni con glasse e creme sfiziose

In base ai dati di Everli, le colombe riscontrano successo soprattutto in Lombardia, regione che vanta due località all’interno della top 10 delle province italiane dove si spende di più per l’acquisto di tale prodotto, nello specifico Cremona (8°) e Mantova (10°). Inoltre, paragonando le spese effettuate nel 2021 rispetto al 2020, si registrano impennate di acquisti per le colombe pasquali a Rovigo, dove la spesa è aumentata di ben 11 volte, a Trieste e a Ravenna, dove le spese per questo prodotto sono più che raddoppiate (rispettivamente + 157% e +114%).

 

Ma come deve essere per gli italiani la colomba ideale? Guardando alla top 10 delle province italiane che più apprezzano tale dolce, il “voto” non è unanime. Benché ci sia preferenza per la versione classica (vince in 4 città su 10) o veronese (amata solo a Mantova), fanno capolino anche ricette “alternative” e particolarmente golose: dalla colomba arricchita con crema di limoncello (Cagliari), di crema chantilly (Pisa) o con gocce di cioccolato (Taranto), fino a quella senza canditi (che appare nei carrelli di Palermo e Rovigo).

 

La top 10 delle province italiane in cui si spende di più per l’acquisto di colombe pasquali
1. Palermo (Sicilia) 6. Cagliari (Sardegna)
2. Taranto (Puglia) 7. Udine (Friuli-Venezia Giulia)
3. Rovigo (Veneto) 8. Cremona (Lombardia)
4. Imperia (Piemonte) 9. Pesaro Urbino (Marche)
5. Pisa (Toscana) 10. Mantova (Lombardia)

 

 

FONTE: Everli – I dati riportati sono calcolati sulla base degli acquisti effettuati dagli utenti di Everli tramite sito web o app nei periodi dall’1.02.2021 al 05.04.2021 e dall’1.02.2020 al 17.04.2020. Le informazioni sono raccolte in forma anonima e vengono utilizzate a scopo esclusivamente statistico.