Guidami: presentato progetto di segnaletica tattica integrata a Milano a cura di Legambiente.

1463

Da Abbiategrasso a Missori in automobile ci vogliono mediamente 16 minuti, contro i 22 del tram e i 10 della bicicletta, ma si producono 345g di CO2 e si brucia una trentina di calorie, a differenza delle 50 spese sulle due ruote o delle 133 a piedi. Due buoni motivi per scegliere una mobilità dolce in città. A sottolinearlo, da oggi e per un mese, è anche Guidami, un progetto multilingue di comunicazione che vede disseminati lungo tre itinerari cittadini 198 cartelli di segnaletica tattica integrata dove è possibile leggere la distanza dalla destinazione finale da quel punto, i tempi di percorrenza a piedi, in bici, in bus o tram e in auto e le relative informazioni di sostenibilità (CO2 emessa, calorie bruciate) per ciascuna modalità di trasporto. Abbiategrasso-Missori, Costantino-Loreto, Gambara-Stovani: tre itinerari per un totale di 23km. Grazie ad un QRCode i cittadini potranno accedere ad una pagina Facebook con consigli utili per gli spostamenti sostenibili in città e l’uso della bicicletta e potranno inviare un messaggio al numero WhatsApp 3714424223 per dare la propria visione di sostenibilità.

 

Il progetto, promosso da Legambici APS, è patrocinato dal Comune di Milano e co-finanziato dalla Commissione Europea attraverso il Bando NoPlanetB per Milano, conta la collaborazione di Legambiente Lombardia, della Cooperativa Tuttinsieme che ha tradotto le informazioni dei cartelli in 7 lingue (arabo, bengalese, cinese, inglese, italiano, singalese, spagnolo) e tradurrà i messaggi che arriveranno al numero indicato sui cartelli, Agesci Milano che ha coinvolto 20 ragazzi nella realizzazione della segnaletica e nel posizionamento lungo le direttrici indicate.

 

«Allo stato attuale è l’esperimento di segnaletica tattica più esteso mai realizzato in Italia – sottolinea Federico Del Prete, presidente di Legambici APS capofila del progetto –. Ci aspettiamo grandi risultati dai commenti e dai riscontri che i cittadini di tutte le nazionalità vorranno inviarci al numero WhatsApp disponibile in sette lingue».

 

Questa mattina è stato presentato il progetto in via Padova (angolo Via L. Cambini), di fronte a uno dei cartelli, alla presenza dell’Assessore all’Urbanistica e Verde del Comune di Milano Pierfrancesco Maran, della presidente di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto, del presidente di Legambici APS Federico Del Prete, della responsabile NoPlanetB Italia Eleonora Puddu.