Si è svolta oggi, presso Piazzale dello Sport, l’inaugurazione di “Un Kilometro di Biodiversità”, il nuovo skyline floreale che decorerà una porzione delle cesate di cantiere dell’area Ex Trotto realizzato dagli studenti delle scuole primarie Don Gnocchi e Radice dell’Istituto Comprensivo Giuseppe Calasanzio nell’ambito di “Progetto Scuole”, iniziativa promossa da Hines con il patrocinio del Comune di Milano. Il progetto, avviato a novembre 2021 con la prima edizione “Futuriamo, Disegnando il domani”, è finalizzato a favorire la partecipazione dei più giovani ad uno sviluppo urbano sostenibile attraverso le loro idee e visioni sul futuro.

All’evento di inaugurazione sono intervenuti Mario Abbadessa, Senior Managing Director & Country Head di Hines Italy, Federica Gambogi, Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo San Giuseppe Calasanzio e Silvia Fossati, Presidente del Municipio 7.

L’esposizione “Un Kilometro di Biodiversità”, presentata nell’ambito della prima edizione del Milano Graphic Festival, è frutto della creatività dei giovani studenti delle scuole primarie Don Gnocchi e Radice che hanno realizzato, nel corso di laboratori in aula, fiori e piante frutto della loro fantasia attraverso la sperimentazione con forme colorate realizzate per l’occasione dall’illustratrice e street artist Camilla Falsini.

 

Gli studenti hanno esplorato il concetto di biodiversità, uno dei principi chiave del progetto di rigenerazione urbana dell’area Ex Trotto, che vede Hines nel ruolo di investitore e sviluppatore, pensato principalmente per le famiglie, dove alla creazione di nuovi spazi verdi saranno destinati circa 50.000 metri quadrati su un totale di 130.000 complessivi. Il nuovo polo urbano dell’area Ex Trotto sarà a prevalente vocazione pedonale e punta alla certificazione LEED grazie al rispetto dei più elevanti standard di sostenibilità ambientale ed energetica. Le aree verdi sono pensate per offrire alla comunità l’opportunità di disporre di nuovi spazi pubblici dove sarà possibile svolgere attività sportive e ricreative, così come usufruire di veri e propri servizi di quartiere. L’Ex Trotto intende

posizionarsi come best practice in chiave ESG, in quanto area che ambisce ad essere inclusiva nei confronti del contesto urbano circostante, con l’obiettivo di creare valore per l’intera comunità attraverso l’offerta, non solo di spazi dove ritrovare un contatto diretto con la natura, ma anche di servizi di prossimità accessibili a tutti gli abitanti della zona. Quale anticipazione dello sviluppo urbano futuro dell’area, frutto dell’immaginazione dei ragazzi, “Un Kilometro di Biodiversità” inaugurato oggi, richiama quello che sarà il cuore del progetto verde curato, per conto di Hines, dalla società internazionale di consulenza paesaggistica LAND per la rigenerazione urbana dell’area Ex Trotto: una rilettura dell’anello della pista originale quale parco lineare lungo un kilometro, aperto alla città, con spazi riservati a momenti di aggregazione e alla vita di quartiere.

 

Mario Abbadessa, Senior Managing Director & Country Head di Hines Italy, ha commentato: “È con sincera soddisfazione che inauguriamo oggi il nuovo progetto creativo realizzato dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Giuseppe Calasanzio, che ringrazio nuovamente per l’entusiasmo con cui hanno aderito all’iniziativa Progetto Scuole. I risultati raggiunti in questi ultimi mesi di lavoro insieme alle scuole del territorio e all’amministrazione del Municipio 7 ci stimolano a proseguire nel realizzare nuove attività che ci auguriamo possano coinvolgere tanti altri giovani del quartiere. Ringrazio, oltre alla Dirigente Scolastica Federica Gambogi, anche il Comune di Milano che ci ha accompagnato in questo stimolante percorso, un’ulteriore conferma di quanto sia importante coinvolgere le nuove generazioni per realizzare le città del futuro che tutti desideriamo sempre più sostenibili e inclusive”.

 

Area Ex Trotto

 

Hines, in qualità di investitore e sviluppatore, attraverso il fondo immobiliare Invictus gestito da Prelios SGR, sta realizzando il progetto di rigenerazione urbana dell’Area Ex Trotto, l’ex sede dell’iconico Ippodromo del Trotto. Si tratta di 130.000 metri quadrati nell’area nord ovest di Milano che verranno riconvertiti in spazi residenziali con un’offerta di circa 700 appartamenti in affitto a canone concordato, aree pubbliche, luoghi che accolgono servizi di prossimità, attività ricreative, educative e culturali, oltre ad un parco di oltre 50.000 metri quadrati.  Il progetto di rilancio urbano, disegnato dallo studio internazionale Kohn Pedersen Fox Associates, si pone come obiettivo quello di rigenerare un quartiere di Milano che vanta una importante legacy, realizzando una grande area residenziale a vocazione pedonale arricchita da spazi pubblici progettati per ospitare attività ricreative, educative e culturali per tutte le età. Lo sviluppo includerà anche un parco di 50.000 metri quadrati, il polmone verde della zona, con oltre 750 alberi e essenze arboree inserite all’interno di un progetto di landscaping organico curato da LAND All’interno del programma di transizione ambientale, l’Area Ex Trotto intende posizionarsi come best practice in termini di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica, in linea con i più elevati standard internazionali ESG, puntando anche ad ottenere la certificazione LEED.  Il progetto riflette la strategia di Hines in ambito di rigenerazione urbana sostenibile, che mira a creare valore per tutti gli stakeholder, rafforzando il patrimonio dell’area, con il risultato di una trasformazione innovativa, inclusiva e sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.

 

Hines

Hines è una società privata di investimento immobiliare globale fondata nel 1957 con una presenza in 285 città in 28 paesi. Hines ha un portafoglio di circa $90,31 miliardi di asset under management. Inoltre Hines fornisce servizi di property management a terzi a più di 373 proprietà, per un totale di asset pari a circa 10 milioni di metri quadrati. Storicamente, Hines ha sviluppato, riqualificato o acquisito circa 1.530 immobili, per un totale di circa 47 milioni di metri quadrati. La società ha oltre 198 progetti di sviluppo in corso in tutto il mondo. Grazie alla vasta esperienza negli investimenti per tutte le classi di rischio e per tutti i tipi di proprietà e un impegno pionieristico verso i criteri ESG, Hines è una delle organizzazioni immobiliari più grandi e rispettate al mondo. Dall’ingresso in Europa nel 1991, Hines ha ampliato la sua piattaforma europea fino ad avere uffici in 17 città, ed essere presente in 60 città in 14 paesi. Hines svolge il ruolo di investment manager per un totale di asset under management di €24,5 miliardi e fornisce servizi di property management a terzi, per un totale di oltre 4,3 milioni di metri quadrati di asset in Austria, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Regno Unito.

Visita www.hines.com per ulteriori informazioni.

¹AUM include sia AUM dell’organizzazione globale Hines che AUM RIA al 31 dicembre 2021