Transitions e @Jakydale.

0
88

Irriverente, simpatico e super tecnologico è Jacopo D’Alesio, 19 anni. Studi di ingegneria informatica ancora in corso al Politecnico di Milano, noto come YouTuber con un seguito di più di un milione di follower sul suo canale Parliamo di Cose e quasi 300 mila seguaci su Instagram.

Jacopo è uno dei protagonisti della campagna social Transitions #lovelight, pensata per parlare ai millennial, consumatori consapevoli che basano le proprie scelte non tanto sul prodotto in sé, quanto sull’esperienza di utilizzo degli influencer che si raccontano attraverso i social media. Per sua stessa ammissione sui social Jacopo parla un po’ di tutto “tecnologia, viaggi e più in generale della mia vita”. Proprio sul suo profilo Instagram racconta il suo rapporto con gli occhiali con tecnologia Transitions. E lo fa a suo modo, con un pizzico di ironia. “In Cina ho trovato il mio spirito guida, e grazie agli occhiali Transitions, che si scuriscono con la luce del sole, ho potuto riflettere sulla mia esistenza, sia in interni che nel mezzo della Città Proibita”. Insomma la tecnologia Transitions aiuta anche a meditare su argomenti importanti!

Ma non solo. È un elemento davvero cool! Tanto da far sentire Jacopo un “fotomodello con i miei nuovi occhiali con tecnologia @transitionsitalia che si attivano al sole, permettendomi di avere gli occhi sempre riposati sia all’esterno sia quando passo ore di fila davanti al computer”. Transitions e Jakidale, un binomio tecnologico e vincente!

 

A guidare il progetto influencer di Transitions una top influencer da 1 milione di follower come Federica Pellegrini (@Kikkafede88). Oltre a Federica e Jacopo, fanno parte del team altri 3 influencer con un seguito tra i 200K-250K: Irene Colzi (@ireneccloset), la Digital Modern Family (@digitalmodernfamily) e Giovanni Masiero (giovannimasiero____).

 

Stay tuned, prossimamente scopriremo come “vivono” le loro Transitions anche gli altri protagonisti della campagna!

Segui Transitionsitalia sui canali social Instagram e Facebook e su www.transitions.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here