SUMAYA ALAY PRESENTA SECOND SKIN: ELEGANZA, QUALITÀ E BUON GUSTO ITALIANO

0
654
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

di Sara Esposito

Sumaya Alay di origini arabe ma milanese d’adozione, coltiva qui, nella culla della moda, l’amore per la bellezza.

Lavora per 12 anni “dietro le quinte” e consegue il Master internazionale in Supply Chain Management. Due anni fa con questo bagaglio di esperienza, decide di creare Second Skin una linea che rispecchia in pieno il suo nome: eleganza, qualità e il buon gusto italiano la fanno da padrone.

La nuova collezione di Kimono è stata disegnata da Desdemona Varon, Jolly della moda. Per la donna l’ispirazione nasce da Drusilla Foer la sua stessa femminilità si può ritrovare in Patrizia Wessermann direttore di I Love Models, icona incontrastata della moda milanese, che ha posato per il brand donando grazia infinita alle immagini della campagna di Second Skin.

L’uomo invece è indubbiamente un uomo cosmopolita che viaggia e ama concedersi piccoli piaceri ogni giorno. “E qui la nostra ispirazione va da Nozaki a Mr. V entrambi artistoidi alla ricerca della passione umana.”

Il terzo di casa Second Skin è il Kimono corto, “terribilmente” adatto a tutti… pensato anche per le coppie che amano somigliarsi.

Sumaya Alay presenta… Divinity Selection: Venus, Eclipse and Eros 

Il tutto è rigorosamente Made in Italy dalle stoffe alla manodopera.

Antonio Raia titolare della MP, dove sono stati confezionati i capi, ha accompagnato il brand in viaggio attraversando decine di corridoi all’interno degli Imperi dei Mastri Tessutai del Napoletano.

Second Skin sempre al passo con i tempi, ha deciso inoltre di non sprecare gli scarti dei tessuti e di creare una collezione di ciabattine Friulane interamente cucite a mano dalle signore scarpez della Carnia.

Le ciabattine creano così un match straordinario con i Kimono… e non ultimo Obi Belt, la cinta “che abbraccia moltissimi mondi…” realizzata con due cravatte reinventa la tipica cinta delle Geishe… Antico e moderno, assolutismo maschile e grazia in un unico oggetto, molto erotico.

Una collezione interamente Fashion Sustainability- Ethical Practice e Made in Italy, dai tessuti al confezionamento realizzato appunto a Nola (NA).

Noi di Gazzetta di Milano abbiamo voluto saperne di più. Di seguito la nostra intervista a Second Skin…

– D: Quali sono le principali influenze del brand?
– R: Il brand si ispira alla bellezza universale. Alla donna in ogni sua essenza da Drusilla Foer a Samantha Cristoforetti, donne straordinarie. E ad un uomo privo di pregiudizi, sicuramente Leonardo da Vinci sarebbe il nostro cliente preferito.

– D: Perché la scelta nella collezione è ricaduta sui Kimono e cosa volete comunicare con questo indumento?
– R: Il Kimono è per antonomasia un capo unico nel suo genere, ma allo stesso tempo rivisitato nei secoli, che ancora oggi infonde una sensazione straordinaria di forza ed eleganza. 

– D: Che apporto hanno dato i Mastri Tessutai del Napoletano alla creazione della collezione e perché avete scelto proprio questo specifico filone?
– R: Abbiamo scelto e acquistato i tessuti proprio lì con loro, abbiamo visto come si tesse il lino e scelto ogni dettaglio con questi uomini d’altri tempi.

– D: Qual è la motivazione che ha spinto ad affidarvi a Desdemona Varon per la nuova collezione?
– R: Abbiamo incontrato Desdemona grazie ad una conoscenza comune, Carmela, che ringraziamo ancora oggi. Desdemona e Valerio, direttori creativi della DV, sono in tutto e per tutto la nostra Agenzia di Comunicazione e ci seguono a tutto tondo. Non è stato un caso scegliere lei come fashion designer, il suo gusto è sempre al passo con i tempi e le sue idee sono innovative pur mantenendo un recall costante al passato… una sorta di Luc Besson della Moda.

– D: E’ previsto un evento di presentazione eventualmente anche digitale? E come vi state muovendo in questo senso anche per gli eventi e le presentazioni delle collezioni nel periodo che stiamo vivendo?
– R: Aspettiamo il momento ideale che speriamo arrivi con la primavera per un evento tutto milanese… e non mancheremo di comunicarvelo tempestivamente, sperando di non essere troppo ottimisti.
Stay tuned folks!  

www.sskinwear.com

Si ringraziano:
– La stella emergente Aurora Patelli che ha posato per noi insieme al Top Model Jivago Santinni di I Love Models
Ester Piazza cantante lirica che ci ha offerto la sua dimora per lo shooting, ormai location straordinaria per noti set
Bloom Milano per gli accessori
I maniscalpo per il Grooming
Carla Curione la nostra MUA d’eccezione
– Photo by Desdemona Varon
– Photo Editing by Valerio Viotti

 

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here