Spara con pistola a salve alla stazione metro di Cologno, arrestato dai Carabinieri.

64

Un giovane litiga con una decina di coetanei ed esplode alcuni colpi di arma da fuoco alla fermata della metropolitana Cologno Sud.

E’ accaduto venerdì, intorno alle 16.30, a Cologno Monzese (Milano).

Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni per cercare il giovane, che intanto si era dileguato, come gli altri ragazzi coinvolti nel litigio.

Alla fine i militari lo hanno trovato mentre cercava di confondersi tra i passeggeri all’interno di una carrozza del treno e hanno anche rinvenuto l’arma, rivelatasi una pistola a salve, nascosta tra i binari.

Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo, un 20enne italiano, avrebbe avuto un litigio con circa dieci coetanei di origini nordafricane e avrebbe sparato per intimidirli. Si sarebbe poi dato alla fuga, occultando l’arma e cercando di nascondersi nel treno.

Perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di 48 colpi a salve, 100 euro in contanti, un bilancino di precisione e circa 50 grammi di hashish. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato e il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e contestualmente denunciato in stato di libertà per procurato allarme e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.
(ANSA).