Seat Pagine Gialle, gruppo piccoli risparmiatori chiede istituzione reato furto di risparmio, pronto ricorso in Cassazione.

1245

Un gruppo di piccoli risparmiatori Seat Pagine Gialle chiede l’istituzione del reato di furto di risparmio e l’intervento del Pubblico ministero nelle controversie societarie civili.

L’avvocato Ugo Scuro, legale del gruppo di azionisti di minoranza, presenterà – si legge in una nota – nei prossimi giorni ricorso in Cassazione civile nei confronti di Seat Pagine Gialle (ora Italiaonline) e di Consob, per non aver attivato, a loro avviso, “gli adeguati strumenti di controllo”.

L’obbiettivo è la riforma del giudizio di secondo grado (anche in primo grado i risparmiatori avevano perso).

Allo stesso tempo l’avvocato ha notificato alla Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario, presieduta dall’onorevole Carla Ruocco, e al Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica presieduto dall’onorevole Raffaele Volpi, un documento di una trentina di pagina nel quale si chiede “di approfondire la vicenda e di verificare la correttezza dell’operato di Seat Pagige Gialle, degli ex manager dell’azienda e di Consob rilevando la eventuale irregolarità dei loro comportamenti”.
(ANSA).