Nuovo polo di riferimento per le disabilità e le fragilità infantili a Milano: numero solidale 45591 per contribuire alla sua realizzazione.

106

Contribuire alla realizzazione di un polo di riferimento per le disabilità e le fragilità infantili, un luogo dove offrire gratuitamente a bambini e ragazzi con malattie neurologiche complesse e alle loro famiglie tutti i servizi di cui hanno bisogno: dalla riabilitazione all’accompagnamento nel percorso scolastico fino alla preparazione alla vita professionale e indipendente. È l’obiettivo della campagna di raccolta fondi con numero solidale 45591 di Fondazione TOG – Together To Go Onlus, attiva fino al 18 ottobre 2022.

Nel settembre 2021 è stato infatti inaugurato a Milano il cantiere del nuovo Centro TOG Carlo De Benedetti, ma ancora molto rimane da fare per la costruzione di questo progetto così importante. Grazie agli sms e alle chiamate al numero solidale 45591 tutti potranno contribuire alla realizzazione di una vera e propria città della fragilità, sviluppata su oltre 2.400 mq, dove ai piccoli pazienti verranno offerte gratuitamente le cure di cui hanno bisogno, tenendo conto di ogni aspetto della sfera corporea, psichica, emotiva e sociale per incidere veramente sulla qualità della loro vita. Per questa campagna Fondazione TOG può contare anche sul sostegno della speaker di Radio Deejay La Pina, che ha prestato la sua voce per lo spot dell’iniziativa.

 

Dal 2012 Fondazione TOG si prende cura di bambini e ragazzi con malattie neurologiche complesse, offrendo percorsi personalizzati di riabilitazione neuro cognitiva con terapisti altamente qualificati. Intervenendo su tutti i deficit – motori, cognitivi, comunicativi e comportamentali – provocati da queste patologie, l’intervento riabilitativo complesso è in grado di stimolare lo sviluppo della personalità dei pazienti, aiutandoli a raggiungere il massimo delle loro potenzialità.

 

Grazie al nuovo centro la Fondazione potrà raddoppiare il numero di assistiti – che diventeranno 200 ogni anno – proponendo allo stesso tempo un modello globale di sostegno e cura alla disabilità neurologica infantile, con nuovi servizi a disposizione per bambini e ragazzi e per le loro famiglie. Tra questi ci saranno un FabLab per la progettazione di ausili attraverso tecniche di fabbricazione digitale e stampa 3D; una stanza sensoriale immersiva che permetterà al paziente di essere protagonista attivo del suo trattamento, interagendo con luci, suoni, immagini e oggetti; un ambiente dedicato all’eye tracking e una piscina terapeutica. Saranno realizzate inoltre un’area didattica dedicata alla formazione professionale e alle attività educative di doposcuola e aiuto allo studio e una destinata alla formazione e alla ricerca scientifica e alla diffusione della cultura della disabilità. Ci sarà infine un Bistrot gestito dall’Associazione Maestro Martino, presieduta dallo Chef Carlo Cracco, che si occuperà della formazione professionale e dell’inserimento lavorativo dei ragazzi di TOG.

La struttura sarà aperta al territorio e ai cittadini, per favorire il più possibile l’inclusione sociale e la conoscenza e la sensibilizzazione sulle tematiche riguardanti le patologie neurologiche complesse.

A questo link è possibile vedere un breve video che presenta il nuovo Centro TOG (qui è possibile scaricare la versione in alta definizione). Sul sito centrotog.org è possibile seguire passo dopo passo l’avanzamento dei lavori del cantiere.