Anche a Milano Adidas Run For The Oceans.

64

Correre e fare sport per ripulire litorali e spiagge soffocate da rifiuti in plastica. In vista della Giornata mondiale degli Oceani, l’8 giugno, Milano – fa sapere l’amministrazione comunale – accoglie l’invito dell’iniziativa “Run for the Oceans”, promossa da Adidas e dal suo partner Parley for the Oceans, e incoraggia gli sportivi in città a trasformare i loro allenamenti in un contributo concreto per salvaguardare l’ambiente.

La sfida di “Run for the Oceans”, giunta alla quinta edizione, è globale. Dal 23 maggio all’8 giugno, in qualsiasi parte del mondo, per ogni 10 minuti di attività sportiva svolta, registrati dall’app adidas Running (per iscriversi, scaricare l’app dal seguente link), adidas e Parley ripuliranno spiagge, isole remote e coste da rifiuti equivalenti al peso di una bottiglia di plastica, fino a un massimo di 250.000 kg, prima che questi raggiungano gli oceani.

All’interno dell’app la community degli sportivi di Milano avrà un gruppo dedicato cui registrarsi, “Milano x RFTO” (https://adirun.app/R3v8): vi si potrà accedere sia tramite l’app sia attraverso un QR Code. Una volta registrati, sarà possibile contribuire alla raccolta di minuti di attività sportiva preziosi per garantire la salute di mari e coste. Per la prima volta, oltre ai minuti di corsa sarà possibile registrare anche il tempo dedicato alla camminata e ad altre discipline, come tennis o calcio. Promuove la raccolta dei minuti di attività anche Milanosport, che ne darà comunicazione nei suoi centri.

A Milano, le azioni per l’ambiente previste dal programma globale di “Run for the Oceans” culmineranno in Darsena. Qui, dal 31 maggio al 5 giugno, una “presenza” di grande impatto permetterà ai cittadini e ai turisti di immergersi nella bellezza degli oceani e di riflettere su come ognuno di noi può contribuire a un futuro rispettoso della natura e dei suoi ecosistemi. Patrocinata dal Comune di Milano, l’installazione – che sarà svelata a fine mese – e il percorso esperienziale collegato sapranno coniugare in maniera coinvolgente temi cari all’Amministrazione: dalla sostenibilità ambientale alla promozione di stili di vita sani e attivi.(MiaNews)