Il Napoli vince 1-0 sul campo del Milan e lo aggancia al secondo posto in classifica con 39 punti. L’Inter ringrazia e allunga in vetta con 43 punti e 4 lunghezze di vantaggio sugli inseguitori, conquistando il titolo di campione d’inverno.

Il big match della 18esima giornata viene deciso dal gol che Elmas realizza al 6′. Corner da destra, colpo di testa all’altezza del primo palo e palla in rete: 0-1. Il vantaggio immediato permette alla formazione di Spalletti di impostare una gara in discesa. Il Napoli mostra un gioco fluido, il Milan fatica a creare occasioni per il pareggio. Ibrahimovic prova ad inquadrare la porta con un colpo di testa, missione fallita. Il primo tempo scivola via senza altri sussulti. La ripresa, invece, si accende subito con una serie di azioni degne di nota.

Il Milan ci prova con Ibra e Messias, il Napoli risponde sprecando il raddoppio al 52′ con Petagna, che non riesce a concludere un contropiede perfetto. I padroni di casa provano ad aumentare la pressione, ma Messias e Giroud non brillano per precisione. In pieno recupero, l’ultimo brivido. Una mischia regala a Kessie il pallone per il pareggio: 1-1 ed esultanza rossonera prima che il Var intervenga segnalando un fuorigioco. Rete annullata, vince il Napoli.

Mister Pioli ha parlato a DAZN al termine di Milan-Napoli:

Sulla condizione fisica: “Non siamo stanchi, l’abbiamo dimostrato stasera. SI può giocare con più qualità sicuramente sì, ma abbiamo fatto una partita dal punto di vista dell’intensità e dell’energia tra lei migliori del campionato. Dal punto di vista fisico e delle volontà la squadra è piaciuta in tutto e per tutto. Ci è mancato l’ultimo passaggio. Sarebbe facile anche per me dire che abbiamo speso tanto e siamo stanchi, non è vero però. Per me è una delle partite migliori dell’ultimo periodo. Poi ci sono i rimpianti, come il gol preso e dei palloni persi. Abbiamo fatto una fase difensiva quasi sempre nella metà campo del Napoli, abbiamo giocato una partita vera, seria ed energica. Ci manca un pizzico di qualità in questo periodo ma la squadra non meritava di perdere. Abbiamo speso tanto sicuramente sì, ma come tutte le squadre che vogliono stare in alto. Non ho visto una squadra stanca né fisicamente né mentalmente. Negli ultimi 25 metri serve la giocata individuale, stasera non ci siamo riusciti tranne che con Messias che ha fatto tanti uno contro uno, sono mancati un po’ nel resto del campo”.

Sul gol annullato a Kessie: “Io lo so che alla fine diranno che alla fine da regolamento è giusto, però io chiedo come fa un giocatore a terra, che non fa nulla per intervenire, come fa a procurare un danno al difensore? Giroud non fa nulla per intervenire. Adesso lecchiamoci le ferite e cerchiamo di fare meglio per mercoledì”.

Su Brahim e il cambio con Giroud: “Giroud non era pronto per fare i 90 minuti, aveva solo due allenamenti con noi. La squadra è stata bene in campo anche nel primo tempo, poi serviva fisicità e ho fatto i cambi quando l’ho ritenuto opportuno”.

Sui cambi e i lanci per la coppia Ibra-Giroud: “Secondo me l’abbiamo fatto bene. Dovevamo girare bene palla ed essere più precisi, ma comunque li abbiamo trovati. La squadra è stata elastica dal punto di vista tattico. I cambi ci hanno dato energia e posizioni diversi. La squadra ha fatto quasi tutto bene mancando ancora un pochettino di qualità negli ultimi metri, che sono quelli più importanti”.

La squadra è in calo dal punto di vista fisico in questo periodo? “i dati sono molto vicini nelle vittorie e nelle sconfitte, la squadra ha avuto un rendimento equilibrato. I numeri importanti che prendiamo in considerazione sono l’accelerazione e la decelerazione, i numeri sono più o meno quelli da inizio campionato. Ok i dati, ma sono importanti anche gli occhi dell’allenatore, la squadra non ha fatto male stasera”.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni