Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Incontro a Verona convocato dal vice ministro per le Infrastrutture e le Mobilità sostenibili, Alessandro Morelli con i Presidenti di Regioni e Province Autonome per fare il punto sulle infrastrutture legate alle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 e il relativo coordinamento per il quale Morelli ha la delega.

“Quella di oggi – ha spiegato il vice ministro al termine dell’incontro – è la prima riunione del tavolo di coordinamento per arrivare al il più importante appuntamento del Paese dopo tragedia covid”.

Morelli si confrontato negli uffici di Veronafiere con i governatori di Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia e con i presidenti delle province Autonome di Trento e Bolzano, Maurizio Fugatti e Arno Kompatscher. Protagoniste dell’appuntamento olimpico sono “alcune Regioni, ma l’appuntamento è atteso da tutto il Paese” ha proseguito Morelli “ed è mia intenzione allargare il tavolo il più possibile con tutte le regioni italiane perché si sentano protagoniste delle ‘Olimpiadi dell’Italia’ “.

“La necessità di un commissario è un dato riconosciuto da tutti gli interlocutori, nel più breve tempo possibile chiuderemo la partita della società e poi quella del commissario”: lo ha detto il vice ministro alle Infrastrutture con delega al coordinamento delle opere per i Giochi Olimpici Milano-Cortina 2026, Alessandro Morelli, al termine del tavolo sulle infrastrutture con i governatori di Lombardia e Veneto e con i presidenti delle province Autonome di Trento e Bolzano che si è svolto a Verona. Morelli ha sottolineato che è “necessario un commissario perché siamo in un Paese che vive sotto il giogo del codice appalti che ormai è una ‘non norma’”. “Il fatto che ci sia bisogna di commissariare mostra che non funziona assolutamente”, ha detto parlando più in generale.

“Un ottimo incontro, credo che si debba entrare nello specifico e soprattutto nel merito. È fondamentale iniziare a trovare delle procedure accelerate altrimenti si è costretti a remare controcorrente, quindi Abbiamo bisogno di questo coordinamento maggiore, ci è stata garantita l’istituzione di questo tavolo permanente e adesso si diventerà molto operativi”: così il presidente della Regione Attilio Fontana al termine dell’incontro a Verona con il vice ministro Alessandro Morelli per il tavolo di coordinamento sulle opere legate ai Giochi Olimpici Invernali Milano – Cortina 2026 assieme al presidente del Veneto Luca Zaia e ai presidenti delle Province Autonome di Trento e Bolzano, Maurizio Fugatti e Arno
Arno Kompatscher.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni