Europa League, pari Atalanta a Lipsia.

379
epa09876298 Luis Muriel (L) of Atalanta celebrates with teammate Remo Freuler after scoring the opening goal during the UEFA Europa League quarter final, first leg soccer match between RB Leipzig and Atalanta BC in Leipzig, Germany, 07 April 2022. EPA/FILIP SINGER

Lipsia e Atalanta hanno pareggiato 1-1 nell’andata dei quarti di finale di Europa League.

Andati in vantaggio con Muriel al 17′ del primo tempo, i nerazzurri sono stati raggiunti da una sfortunata autorete di Zappacosta al 13′ della ripresa.

Due pali per parte e un rigore parato da Musso su André Silva testimoniano la vivacità della sfida alla Rb Arena. Ritorno il 14 aprile a Bergamo. (ANSA).

Ai microfoni di DAZN, nel post gara di Lipsia-Atalanta, ha parlato Gian Piero Gasperini, tecnico dei nerazzurri: “Un po’ di rimpianti li abbiamo, ma queste partite puoi anche perderle , c’è stato u salvataggio clamoroso sulla linea. Abbiamo avuto più situazioni pericolose noi globalmente, ci spiace perché avevamo la sensazione di poterla vincere. Si parte da 1-1, è un buon risultato e ce la giocheremo”.

Come ha reagito al gol subito?
“Quest’anno è incredibile, a volte perdiamo di concentrazione. Su un rigore così parato, anzi un rigorino, pensi di essere salvo con la palla in rimessa laterale. Poi invece prendi gol… ma va bene, ci prepariamo al ritorno”.

Ha cambiato il modulo più volte.
“Nel primo tempo abbiamo giocato a quattro con De Roon su Orban. Nel secondo tempo non abbiamo cambiato anche se è entrato Scalvini, alzando Koopmeiners. È lui che ha cambiato più ruoli, oggi sono stati bravi tutti ed è stata una bella partita”.

A che punto è Zapata?
“È importante sia guarito e già da una settimana ce lo ha mostrato. Ha fatto un grande lavoro, così come il fisioterapista che ci ha ridato un giocatore a posto. Ora può giocare, ha fatto uno spezzone. Muriel ha fatto un gol straordinario ed è fantastico, ma Duvan come presenza ci aiuta a giocare bene e dare profondità”.