Tornano i Baldanzosi, flash mob alla Darsena di Porta Ticinese.

91

Dopo due anni di stop a causa della pandemia, i Baldanzosi tornano a danzare per le strade di Milano con un evento speciale, che si svolgerà venerdì 10 giugno alle ore 18.30, alla Darsena di Porta Ticinese, a partire da piazza XXIV maggio. Lo fa sapere la Casa della Carità.

I Baldanzosi sono la compagnia di danza di Proviamociassieme, un progetto di sostegno all’abitare autonomo di persone con disagio mentale, promosso e finanziato dall’Assessorato al Welfare e Salute del Comune di Milano e realizzato nel quartiere Molise – Calvairate dalla Casa della Carità, con Fondazione Aiutiamoli Onlus e Cascina Verde SPES, in convenzione con il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze dell’ASST Fatebenefratelli – Sacco.

Il gruppo con le sue iniziative rappresenta il culmine del modello di riabilitazione di Proviamociassieme: un metodo che va oltre l’intervento sanitario e che coinvolge e aggrega gli utenti intorno a un progetto comune, come la realizzazione di un prodotto artistico, di un film o la creazione di una coreografia. In questo modo, gli ospiti diventano protagonisti del loro percorso di cura, generando benessere e nuove relazioni.

E le ricadute dell’intervento si sono dimostrate in questi anni molto positive, non solo per i singoli ospiti coinvolti direttamente nel progetto, ma anche a livello di inclusione sociale e qualità della vita per tutto il quartiere. Attraverso le loro attività, Proviamociassieme e i Baldanzosi contribuiscono inoltre a contrastare lo stigma e i pregiudizi nei confronti della malattia mentale, divertendosi e stando insieme.
Durante l’iniziativa del 10 giugno, i Baldanzosi lanceranno lo slogan pensato in gruppo “Divers*? Variegat*!”. Un messaggio sull’inclusione e sull’importanza di andare oltre gli schemi mentali preconfezionati e gli stereotipi. Per questo, danzeranno sulle note del brano “Vogue” di Madonna, indossando costumi che presentano evidenti contraddizioni e spaccature con l’immaginario comune.
“Per noi Baldanzosi è importante tornare a ballare dal vivo, perché oltre la malattia c’è anche la gioia di vivere. È emozionante tornare a esibirsi in un flash mob dopo tanto tempo, durante il quale, a causa del Covid, non ci si incontrava più e non ci si ritrovava per le prove di ballo. Adesso invece possiamo essere tutti insieme allegramente, mettendo in pratica un modo sano di divertirsi”, commentano i membri del gruppo, a proposito del loro ritorno in scena.