“Time for bed. A journey into your dreams”: YellowSquare Milano e Lispi nella mostra evento per il FuoriSalone.

125

Sogniamo o siam desti? Dal 6 al 12 giugno sarà il momento della mostra “Time for bed. A journey into your dreams” a YellowSquare Milano, l’ostello di ultima generazione (in via Lattuada, 14), nell’ambito del FuoriSalone, rassegna di eventi off che insieme al Salone del Mobile di Milano si inserisce nella Milano Design Week. L’exhibition inaugura lunedì 6 giugno dalle ore 18 a mezzanotte con il dj-set di Futuro Tropicale.

All’interno di YellowSquare, l’azienda Lispi, artigiani del ferro dal 1920, presenta una collezione di letti a baldacchino firmati da designer come Giulio Iacchetti, Sovrappensiero, Francesco Forcellini e Mario Scairato, attraverso una mostra evento che si aprirà con un party dedicato al tema del sogno. Una nuvola di suoni, luci e proiezioni generate da un’intelligenza artificiale, ci farà viaggiare attraverso i nostri sogni raccontati online, e troverà il suo apice con l’esperienza immersiva individuale nella cappella sconsacrata dell’ostello, che si svolgerà su prenotazione dal 6 al 12 giugno.

La mostra si articola su due livelli, nello spazio del Salone14 e nella Chapel dell’ostello, dove saranno esposti i letti a baldacchino e, allo stesso tempo, sarà possibile godere dell’esperienza tematica. Il Salone diventerà uno spazio immersivo, in grado di raccontare i “nostri” sogni, ovvero tutti i ricordi che abbiamo manifestato negli ultimi anni raccolti online. Li descriverà nell’ambiente attraverso voci e con un soundscape, con i sogni testuali interpretati con immagini generate da un’intelligenza artificiale (AI), infine con luci sound reactive, che riescono a reagire e interagire con i suoni diffusi dagli speaker.

Nella Chapel invece l’utente potrà scegliere fra due esperienze di sogno, due Dream Journeys: uno più rilassato e introspettivo, INWARDS, e un altro più intenso emotivamente, OUTWARDS. Pronunciando le parole “IN” o “OUT”, l’utente attiverà il journey scelto: da qui partirà un “percorso sonoro”, della durata di circa due minuti, accompagnato da una proiezione di luci colorate riflesse nella stanza, così come i raggi del sole penetrano tra le finestre colorate e i vetri rifrangenti di una cattedrale.

L’evento fa parte di “ID-Exe”, il primo distretto diffuso del design, proposto da D.O.S. Design Open Spaces per la Milano Design Week 2022, ed arrivato alla sua terza edizione, che propone un nuovo tema, REdesign the RElationship, con l’intento di riprogettare la relazione uomo-uomo, uomo-prodotto e uomo-ambiente, in particolare nel ricettivo ambiente offerto dalla città di Milano.

YellowSquare è una “piazza” aperta 7 giorni su 7, 24 ore su 24, un luogo fisico di incontro e un catalizzatore di giovani energie. Nel quartiere di Porta Romana, a cinque minuti dal centro città, è il fulcro della vita giovanile, di chi vuole conoscere la città, visitarla da viaggiatore e scoprirla insieme ai locals.