2,5 milioni                                Dosi di vaccino consegnate in provincia di Milano

38                          Mezzi speciali di SDA impiegati esclusivamente per il trasporto dei vaccini

Circa 32 milioni          di prenotazioni di vaccino sulla piattaforma web Poste Italiane in Italia,  di cui 18 milioni in Lombardia

Oltre 5,7 milioni                Prenotazioni di vaccino sulla piattaforma web per la provincia di Milano

Circa 4,4 milioni                 Dosi somministrate nella provincia di Milano

Oltre 10.000                Prenotazioni tramite i 1.200 portalettere nella provincia di Milano

284                       Uffici Postali sempre al servizio dei cittadini in provincia di Milano

274                    Postamat abilitati al servizio in provincia di Milano

 

Sin dall’inizio della pandemia, nel marzo 2020, Poste Italiane è stata sempre impegnata a garantire la fornitura di servizi attraverso la rete degli uffici postali e dei portalettere distribuiti sul territorio provinciale e ha messo a disposizione del Paese la propria rete logistica e digitale per sostenere la lotta al COVID-19.

Nel 2021, Poste Italiane ha consegnato in provincia di Milano, circa 2,5 milioni di dosi di vaccini anti-COVID-19. Per tutto lo scorso anno l’approvvigionamento non si è mai fermato; grazie ai 38 mezzi speciali di SDA sono stati consegnati anche oltre 100 milioni di kit vaccinali per la somministrazione dei vaccini a livello nazionale.

Dall’inizio del 2022 nella provincia di Milano, sono state consegnate 100.000 dosi alle quali si sommeranno le 50.000 dosi in consegna giovedì 20 gennaio. Oggi i furgoni del corriere di Poste Italiane, SDA, attrezzati con celle frigorifere, arriveranno a destinazione per la consegna presso le 7 strutture sanitarie milanesi.

In totale il Corriere SDA in collaborazione con l’Esercito Italiano consegnerà giovedì in Lombardia 144.600 dosi di vaccini Moderna.

Un sostegno alla campagna vaccinale italiana che ha visto Poste Italiane contribuire anche con la propria infrastruttura tecnologica attraverso una piattaforma informatica in grado di gestire e coordinare le prenotazioni dei vaccini, che è stata messa a disposizione delle regioni.

La Lombardia ha scelto la piattaforma web di prenotazione vaccini realizzata da Poste Italiane che ha garantito, tramite una continua tracciatura e un aggiornamento in tempo reale, la prenotazione e la somministrazione dei vaccini ad oltre 32 milioni di italiani. Inoltre, sono stati attivati molteplici canali di prenotazione: oltre al portale web, i cittadini hanno potuto utilizzare il call center, come anche gli ATM Postamat e i portalettere dotati di palmare, in grado di finalizzare l’operazione di prenotazione del vaccino in pochi minuti.

 

In particolare, nella sola provincia di Milano nel corso dell’anno sono state prenotate tramite il portale web oltre 5,7 milioni di dosi e sono state effettuate circa 4,4 milioni di somministrazioni. Tutto questo anche grazie ai 274 ATM Postamat presenti nella provincia e ai 1.200 portalettere in grado di effettuare il servizio per i cittadini.