Lavoro, protocollo di intesa alla Società Umanitaria, istituito forum annuale.

0
347

Nel pomeriggio di oggi, alla Società Umanitaria è stato siglato un protocollo d’intesa tra la storica fondazione milanese, attiva nel campo del lavoro e del sociale da più di un secolo,  insieme a Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi, Confcommercio di Milano – Lodi – Monza e Brianza, Unione Artigiani della Provincia di Milano e di Monza Brianza, Cgil Milano, Cisl Milano Metropoli e Uil Milano e Lombardia.

L’idea di creare un forum annuale sul mercato del lavoro è nata nell’ambito delle celebrazioni del 125° anniversario della Società Umanitaria, durante la tavola rotonda su “Lavoro e disoccupazione a Milano e nella Città Metropolitana”, nel corso della quale Società Umanitaria ha avanzato la disponibilità a promuovere interventi per “leggere” meglio i diversi osservatori sul mercato del lavoro esistenti nel nostro territorio.

La Società Umanitaria di Milano, fin dalla sua fondazione avvenuta nel 1893, ha saputo dare un significativo apporto sperimentale allo studio e alla risoluzione dei problemi del lavoro con forme di intervento innovativi, come testimoniato ad esempio dalla creazione ad inizio ‘900 dei primi uffici di collocamento dislocati sul territorio milanese, dai primi congressi internazionali di indagine sociologica sul concetto di disoccupazione tenuti durante l’Esposizione Universale del 1906 e da una poliedrica attività di formazione professionale tutt’oggi in essere.

Il protocollo prevede la realizzazione in via sperimentale di un Forum annuale, promosso da Società  Umanitaria, allo scopo di condividere le risultanze degli Osservatori già prodotti, relativamente all’area metropolitana di Milano, dalle istituzioni e associazioni sottoscrittrici. La socializzazione dei risultati, commentati oltre che dai promotori anche da studiosi di materie economiche e sociali individuati congiuntamente, rappresenterà un’occasione di confronto tra soggetti diversi che sinora non ha trovato ambiti di realizzazione e potrà essere propedeutica all’individuazione di ulteriori aspetti specifici e di comune interesse da indagare.

Fondamentale, in tal senso, il coinvolgimento dei principali attori in materia, quali Comune di Milano e Città Metropolitana, che sono istituzioni protagoniste,  nell’ambito delle loro competenze in materia, nel monitoraggio del mercato del lavoro; Assolombarda, Confcommercio, Unione Artigiani, CGIL, CISL e Uil territoriali che esercitando il ruolo di rappresentanza delle forze produttive e lavoratrici dell’area metropolitana.

La sottoscrizione del protocollo è stata firmata dal Presidente della Società Umanitaria Alberto Jannuzzelli, Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Commercio e Risorse  Umane, Elena Buscemi, Consigliera di Città Metropolitana di Milano, Delegata al Lavoro, Politiche Sociali, Alessandro Scarabelli, Direttore Generale di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi, Marco Accornero, Segretario Generale Unione Artigiani della Provincia di Milano e di Monza Brianza, Massimo Bonini, Segretario Generale Cgil Milano e Lusella Inzaghi, Segretaria Confederale Cgil Milano, Eros Lanzoni Segretario Cisl Milano Metropoli e da dal Segretario Confederale Uil Milano e Lombardia Antonio Albrizio.

“Abbiamo aderito e sottoscritto il documento – spiega il segretario generale dell’Unione Artigiani, Marco Accorneroperchè riteniamo il forum uno strumento importante per avere un osservatorio condiviso sul mercato del lavoro in Area metropolitana. Siamo certi che attraverso questa iniziativa e gli eventi che faranno seguito, riusciremo a dare attenzione pertinente all’andamento dell’occupazione sul territorio avviando utili confronti.”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here