Comune a commercianti: dilazione pagamento tributi.

1000
Delegazione dei commercianti davanti a Palazzo Marino con le chiavi - Protesta simbolica dei commercianti in piazza Scala con la consegna delle chiavi al sindaco a caus della crisi causata dall’emergenza epidemia lockdown coronavirus Covid-19, Milano 29 Aprile 2020 Ansa/Matteo Corner

“Siamo vicini alle istanze e alle preoccupazioni espresse questa mattina dai titolari di bar, ristoranti e pubblici esercizi che hanno simbolicamente consegnato le chiavi delle loro attività all’amministrazione affinchè sensibilizzi il governo alle problematiche e alle difficoltà che sta vivendo uno dei settori strategici per l’economia della città e del Paese”.

Lo ha sottolineato l’assessore al Commercio del Comune di Milano, Cristina Tajani, in una nota in cui commenta l’incontro con una delegazione di ristoratori milanesi in protesta per le misure decise dal governo sulla ripartenza.

“Come amministrazione stiamo già mettendo in campo tutti gli strumenti di nostra competenza per sostenere la ripartenza di questo settore: dall’abbattimento dei canoni di occupazione suolo per chi metterà tavolini e sedute all’esterno delle proprie attività sino alla dilazione di Tari e altre imposte comunali. – ha concluso – Le chiavi dovrebbero essere prese in consegna dal Governo e dalla Regione che attraverso i loro provvedimenti possono garantire una più veloce riapertura delle attività”. (ANSA).