Borsa Milano limita calo dopo voto e perde 0,42%

0
219
epa04241126 A board displays the development of the German stock index DAX between its foundation in 1988 until today at the German stock exchange in Frankfurt am Main, Germany, 05 June 2014. The DAX, Germany's key stock index, has surpassed 10,000 for the first time in its history, a landmark interpreted by analysts as a reaction to the increase cuts of the European Central Bank (ECB) announced earlier in the day. EPA/Boris Roessler

Piazza Affari riduce le perdite e chiude in terreno negativo, dopo l’esito delle elezioni politiche. Il Ftse Mib ha ceduto lo 0,42% a 21.819 punti mentre le borse europee hanno terminato in rialzo nel giorno non preoccupate dal voto italiano e dietro Wall Street che marcia in terreno positivo. La migliore è stata Francoforte in rialzo dell’1,49% dopo l’accelerazione per il nuovo governo. Bene anche Londra che è avanzata dello 0,65% e Parigi che ha guadagnato lo 0,6 per cento. A Milano, oltre che sulle banche, è stata una seduta di forti vendite per Mediaset, alla luce dell’indebolimento di Forza Italia di Silvio Berlusconi. Il titolo ha ceduto il 5,5% a 2,94 euro, tra scambi molto forti (oltre 16 milioni di pezzi contro i poco più di tre milioni delle ultime giornate della scorsa settimana). Il gruppo teelvisivo del Biscione è andato vicino ai minimi recenti e ai livelli precedenti l’emersione nel dicembre 2016 della scalata di Vivendi, che da parte sua si è mossa tranquilla a Parigi. Nella ‘galassia Berlusconi’ male anche Mondadori, che ha ceduto il 4,5% finale a 1,72 euro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here