La Borsa di Milano. ANSA / Massimo Lapenda
Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

In rimbalzo Piazza Affari (+1,3%) rispetto alla vigilia, mentre attende tra i dati macroeconomici di giornata il Pmi. A trainare il listino principale sono le banche e l’industria.

In lieve rialzo verso 110 punti lo spread Btp-Bund e sale molto Fineco (+2,2%), ma guadagnano anche Intesa (+1%9 nel giorno dei conti, e Unicredit (+0,6%) nella giornata del Cda e alla vigilia della diffusione dei dati del trimestre.

Netto il salto di Cnh (+2,7%), molto bene Buzzi (+2,4%) e sale Atlantia (+1,6%). Tra le auto prende terreno Stellantis (+1,7%) dopo i conti e la conferma della guidance dell’anno, la migliore del comparto in Europa, in attesa di altre trimestrali, mentre è debole Ferrari (-0,06%). Senza grande entusiasmo Italgas (+0,6%) nonostante il trimestre in crescita.

Ottimisti i petroliferi, con in testa Tenaris (+2,2%), seguita da Eni (+1,1%) e Saipem (+0,4%), col greggio in rialzo (wti +0,6%) a 66,1 dollari al barile, mentre in giornata sono attesi i dati sulle scorte settimanali di greggio secondo l’Eia.

Bene tra i farmaceutici Diasorin (+1,8%), in positivo Poste (+1%).

In lieve salita a 110,3 punti il differenziale tra Btp e Bund rispetto all’apertura stabile a 109 punti, dopo che il giorno precedente era sceso sotto i 110. In mattinata ha toccato un minimo di 109,2 punti proprio poco dopo l’apertura.

Il rendimento del decennale italiano è salito allo 0,87%, rispetto allo 0,85% della chiusura del giorno prima e avendo toccato un minimo dello 0,86% poco dopo l’apertura di questa seduta. (ANSA).

 

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni