Mimmo Lastella: “la Santelli piccante e saporita come i sapori della sua terra”

0
341

Lettera di Mimmo Lastella per La Gazzetta di Milano:

 

Carissimi lettori e carissime lettrici,

In questo periodo di lockdown e post lockdown, ho avuto modo di apprezzare alcune proposte fatte dalle rappresentanze istituzionali di centrodestra, schieramento politico a me avverso.

La rappresentante istituzionale di centrodestra che ho avuto modo di apprezzare è stata la Presidente della Regiona Calabria Jole Santelli.

Questa calabra dal pugno di ferro, sfidando il Governo guidato da Conte è stata la prima ad aver capito che, con le restrizioni, si stava e si sta tutt’ora esagerando ed ha aperto in piena autonomia la sua regione con quasi inesistenti contagi e morti; l’unico rischio che si corre recandosi in Calabria è quello d’ingrassare, in quanto  vi è una buona arte culinaria e si gustano prelibatezze locali uniche al mondo a base di peperoncino afrodisiaco ad esempio l’anduia e la a soppressata; mangiando questi cibi vi è un aumento notevole di testosterone.

Ma, la Santelli, è anche una bella donna, eroticamente intrigante e caliente come la sua terra, e con queste caratteristiche non può essere che clitoreidea; ha ragione Silvio Berlusconi che di donne, se ne intende. Lei m’ispira per un racconto a luci rosse, mi fa sangue, è la classica donna mediterranea, la classica donna calabrese burrosa da letto, e le do 10 + come voto. Me la immagino come un femminone molto calda, morbida, golosa, penso che il maestro Tinto Brass la vedrebbe bene come protagonista di un suo film tra carni vellutate che strabordano ed esplodono e profumati peli pubici che escono dal perizoma di pizzo. Con lei mi farei una bella spaghettata aglio, olio e peperoncino…tanto aglio in modo che i nostri aliti siano pregni dei sapori della sua terra e la fiatella sia intensa e forte. Baci piccanti al sapore di peperoncino rosso e sesso orale aromatizzati all’aglio sono una poesia calabrotta indimenticabile. 

In fede, Mimmo Lastella (scrittore erotico) 

     

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here