Gabriele Paolini choc: in preda ad una crisi ingurgita dei funghi velenosi e viene portato via d’urgenza per lavanda gastrica.

1
1118
Il più noto disturbatore televisivo, o come ama definirsi lui “inquinatore catodico” Gabriele Paolini questa volta l’ha combinata grossa.
Per Paolini non è affatto un bel periodo: un insieme di situazioni emotivamente pesanti, l’avvicinarsi del terzo anniversario dalla morte del padre (il generale dell’esercito Gaetano Paolini) a cui era legatissimo ed un episodio avvenuto pochi giorni fa che è stata la tipica goccia che ha fatto traboccare il vaso; tutto ciò ha fatto sì che Gabriele tentasse di fare un gesto estremo.
Qualche giorno fa il più famoso presenzialista del piccolo schermo ha telefonato a suo zio Antonio Paolini (fratello di suo padre) apprezzato e stimato chirurgo di urologia per discutere di alcune tematiche legate a discorsi ereditari; lo zio senza rispondere alla domanda del nipote gli ha esclamato: “c’è il fiume Tevere, ti butti nel Tevere che fai la cosa più giusta che tu possa fare” per poi riagganciare senza lasciare diritto di replica a chi c’era dall’altra parte della cornetta.
Gabriele sconvolto da questo fatto e da tutto lo stress psico-fisico che si portava dietro da giorni, ha ingurgitato del funghi sicuramente velenosi trovati in un prato e si è sentito male; hanno dovuto portarlo via d’urgenza e procedere immediatamente ad una lavanda gastrica.
Paolini non è in pericolo di vita ed è in fase di recupero.
Il disturbatore si dichiara deluso perché anche questa volta la famiglia non l’ha supportato, motivo in più per continuare a scrivere la sua biografia che verrà pubblicata nel 2021 dal titolo “La mia Famiglia malata”.
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here