Sicurezza, le 7 regole d’oro di De Corato.

0
206

“Due giovani donne arrestate mentre a Milano tentavano di scassinare un appartamento nella zona delle Colonne di San Lorenzo. Un tentativo di furto sventato, sempre a Milano, in via Salomone. E, ancora, tre persone ‘acciuffate’ grazie ad un condomino che, avendo avvertito strani rumori, ha chiamato la Polizia. Sono solo alcuni casi emblematici di questi ultimi giorni che ci confermano essere ancora troppi i furti in appartamento che rischiano di rovinare in modo irreparabile il periodo di ferie estive”. Parte da questa considerazione l’assessore regionale alla Sicurezza, Polizia Locale e Immigrazione, Riccardo De Corato, per proporre, anche quest’anno, alcune “piccole, ma efficaci regole” per contrastare i furti in appartamento.

LOMBARDIA PRIMA PER IMPRESE VIGILANZA PRIAVTA – La Lombardia risulta essere, secondo i dati del settore, al primo posto in classifica per quanto riguarda la presenza di imprese di vigilanza privata ed installatori dei classici sistemi di antifurto. LE SETTE REGOLE – Ecco, dunque, le sette regole, alla portata di tutti, che l’assessore De Corato indica per cercare di contrastare i furti in casa: 1) evitare di pubblicare notizie di spostamenti sui social media; 2 )non diffondere sui social immagini di oggetti preziosi; 3) non fare accumulare la posta nella cassetta delle lettere; 4) non fare arrotolare lo zerbino davanti alla porta di casa dagli addetti alle pulizie; 5)chiudere sempre i cancelli di accesso alla strada; 6) lasciare accesa la luce, la radio o il televisore in caso di spostamenti brevi; 7) nel dubbio, chiamare, sempre, le Forze dell’ordine. “L’estate – conclude Riccardo De Corato – è la stagione più’calda’per quanto riguarda la sicurezza dei nostri appartamenti e per questo l’anno scorso, insieme all’ANACI di Milano(Associazione nazionale condomini italiani), abbiamo diramato 7semplici regole per difendersi dai topi di appartamento nelle settimane in cui lasciamo incustodita la nostra casa”. (LNews)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here