Intervista a Miky Falcicchio su progetti presenti, compleanno e vita privata

179

Intervista al manager, ex modello e vincitore del concorso nazionale di bellezza maschile Mister Italia 2010 Miky Falcicchio sui suoi progetti presenti e futuri e sulla sua storia matrimoniale con la celebre cantante romena naturalizzata italiana Haiducii. Oggi per lui è un giorno davvero speciale: festeggia 41 anni. Un compleanno davvero magico dato che è con sua moglie e la famiglia di Mania 90 a Carmagnola per il grande show musicale a ritmo dance al Foro Festival 2022.

Intervista a Miky Falcicchio: compleanno e progetti presenti

Benvenuto Miky Falcicchio, come sta?

È stata un’estate (fortunatamente) movimentata. Insieme a mia moglie, grazie al suo tour estivo, siamo stati in province, regioni, piazze e discoteche meravigliose, tra le più belle in Italia: dalla Sardegna alla Puglia, dalla Basilicata alla Sicilia e a settembre partiamo dal Piemonte per attraversare il Nord Italia con un live sempre più esclusivo e dirompente.

Potrebbe fare un bilancio di questa estate 2022?

Siamo ripartiti dopo due anni di pandemia, è stata una ripartenza lenta, ma di grande impatto mediatico. Abbiamo visto piazze piene, persone che cantavano a squarciagola Dragostea Din Tei e che ballavano sul nuovo medley romeno di Haiducii. Quindi direi positivo, abbiamo visto la felicità negli occhi dei fan dopo restrizioni e solitudini. È stata un’estate pazzesca.

Oggi è un giorno speciale per lei, festeggia gli anni. Come si sente?

Le sembrerà assurda la mia risposta, ma oggi mi sento più giovane di vent’anni fa, programmo, produco e lavoro più intensamente di un tempo. La vita matrimoniale (almeno nel mio caso) mi ha giovato. Oggi non festeggio il mio compleanno, in realtà oggi 4 settembre, io rinasco, più forte, come una fenice. In realtà questo non è un anno che passa, ma un anno da aggiungere e riempire con gioia, amore e affetto per le persone vicine a me.

Che cosa vorrebbe dire alle persone che le vogliono bene?

Fortunatamente ho molte persone che mi vogliono bene e davvero non saprei come ringraziarle, ma su tutti ringrazio mia moglie, la mia famiglia, il mio testimone di nozze e addetto stampa. Grazie per essermi accanto.

Intervista a Miky Falcicchio: management e spettacolo

Ora parliamo di progetti futuri. Cosa bolle in pentola?

Bella domanda. Partiamo dal mio lavoro di ufficio stampa che giorno dopo giorno si intensifica e si sviluppa su più progetti e artisti. Una novità assoluta sarà la mia esibizione in coppia sul medley romeno di Haiducii, proprio durante i suoi live e futuri tour. Non per ultimo, ma solo perché ci lavoreremo dal prossimo autunno, potrebbe esserci un altro progetto musicale, ma di questo vi parlerò più in là.

Secondo lei, perché un artista, influencer o aspirante vip dovrebbe affidarsi a un manager?

La figura di un manager (oggi più di ieri) diventa centrale per la crescita di un artista o influencer. In un’epoca digitalizzata come questa, dove tutto cambia velocemente e nella quale spesso si intrecciano più sistemi di promozione, la stessa attività di management è cambiata, adeguandosi ai tempi. C’è un interscambio di proposte attraverso motori di ricerca e social network, anche se gli accordi, come le proposte migliori avvengono con la vecchia stretta di mano. Oggi se non si avesse una struttura composta da manager, ufficio stampa e social media manager, sicuramente si è meno competitivi in un mercato sempre in evoluzione.

Quali competenze e capacità dovrebbe avere un buon manager?

Dovrebbe avere lungimiranza, tanta pazienza e soprattutto saper dire di “no”. Spesso si ricevono proposte apparentemente allettanti, ma in realtà arrivano per rallentare un’artista, isolarlo da un certo sistema o eliminarlo da un altro mercato.

Lei è d’accordo con chi dice che nel mondo dello spettacolo c’è troppa superficialità e raccomandazione?

Sono luoghi comuni e come per tutti i luoghi comuni la verità sta nel mezzo. Personalmente mi sono un po’ distaccato da quella superficialità di promuoversi e lavorare, all’inizio è stato difficile perché in Italia la qualità di un progetto o una proposta arriva sempre dopo perché si tende a risparmiare, tagliare e chiamare il “cugino di famiglia”, figura italiana che ne sa sempre una in più di te, ma alla fine la professionalità e la qualità di una proposta o persona, viene sempre premiata.

Intervista a Miky Falcicchio: matrimonio con Haiducii e futuro

Che cosa si augura per il suo futuro?

Il futuro è ancora da scrivere, ma vedo mia moglie al mio fianco, sempre insieme, sul palco e giù dal palco. In 20 anni di questo lavoro ho seminato tanto e raccolto meno forse di quanto avrei potuto raccogliere, ho fatto tanta tv, radio, moda soprattutto dalle passerelle milanesi passando alla vittoria di Mister Italia 2010 fino alla mancata partecipazione di Mister Universo in Messico in qualità di rappresentante italiano, ma il mio successo più grande resta il mio matrimonio con Paula Monica Mitrache, in arte Haiducii ed è con lei che scriverò il mio futuro.

C’è qualcosa che non le ho chiesto e che vorrebbe dire?

Mi piacerebbe augurare pace e serenità ai popoli, felicità a chi in questi ultimi due anni ha perso qualcosa o qualcuno e lavoro a chi l’ha perso durante i due anni di pandemia. Grazie a voi per questa meravigliosa e approfondita intervista.