20061205 - MILANO. Palazzo marino, sede del Comune di Milano. DANIEL DAL ZENNARO/ANSA
Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Fino al 15 giugno sarà possibile per i locatari di immobili gestiti direttamente dal Comune cedere il proprio credito d’imposta all’Amministrazione come pagamento dei canoni di locazione o concessione. Lo fa sapere Palazzo Marino.

Si tratta di una misura prevista dal cosiddetto “Bonus Affitti” inserito nel Decreto Rilancio del Governo a cui il Comune di Milano ha aderito per andare incontro alle esigenze finanziarie di molti locatari.

“Si tratta di una scelta opportuna dell’Amministrazione operata a favore di categorie in difficoltà – afferma l’assessore al Bilancio e Demanio Roberto Tasca –. Con la cessione del credito d’imposta avremo una misura di aiuto in più che si somma alla dilazione e alla rateizzazione dei pagamenti dei canoni decisa dalla Giunta già nei mesi scorsi. Abbiamo predisposto l’intervento, in coordinamento con l’approvazione del Bilancio preventivo, per ampliare gli strumenti a supporto dei soggetti in difficoltà”.

Gli affittuari degli immobili comunali (ad eccezione di quelli gestiti da MM o da privati) potranno concordare con il Comune il pagamento del 40% del canone previsto e la cessione del 60% del credito di imposta. La richiesta di cessione del credito può essere riferita alle mensilità 2020 non ancora pagate ad eccezione dei mesi di gennaio, febbraio, agosto e settembre che, secondo la normativa vigente, non possono essere proposti. I tempi dell’intervento devono consentire al Comune di poter usufruire a sua volta del credito ceduto, evitando rischi di danno erariale. (MiaNews)

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni