Arte, cultura e vera informazione: questi i temi della serata che si è svolta sabato 27 novembre sulle colline di Como, organizzata dall’avvocato Federico Lerro e Marwa Essid, per festeggiare (nel rispetto delle norme antipandemiche e del green pass), l’amica giornalista e pittrice Azzurra Noemi Barbuto, già prima pagina di Libero, acuta opinionista e autrice di libri. Ospite d’onore della serata il giornalista Vittorio Feltri, intellettuale libero e signore colto, accompagnato dalla solare presenza della moglie Donna Enoe Bonfanti.

Durante la serata gli ospiti hanno potuto ammirare 30 quadri dipinti da Azzurra Noemi Barbuto, dedicati all’uomo e alla donna che si cercano costantemente, più forti di ogni distanziamento sociale, attratti dal desiderio di abbracci, baci e carezze, in una parola sola di Amore, da intendersi con la A maiuscola. Accorsi per festeggiare il direttore Feltri e la pittrice Barbuto, in una serata in cui si è parlato di arte, cultura e giornalismo vero, numerosi ospiti di riguardo di questa splendida professione, tra cui Alessandro Galimberti (presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia), Enrico Fedocci inviato Mediaset, Santo Pirrotta giornalista di spettacolo per Tgcom24 e opinionista TV, Violetta Fortunati giornalista del Giorno e Federica Bosco cronista sportiva. Tutti hanno condiviso l’importanza di vivere la professione con un’attitudine ad un giornalismo libero, elevato e colto, che ora grazie anche ai social e ai giornali on line, entra sempre di più nelle case delle persone, che così formano il proprio pensare e i propri gusti anche leggendo e ascoltando news e opinioni di chi pratica questo mestiere.
A tal riguardo, ha richiamato l’attenzione di tutti la presenza del Prof. Ruben Razzante, docente di Diritto dell’Informazione presso l‘Università Cattolica di Milano, autore di libri sul mondo dell’informazione all’epoca di internet e autorevole membro esperto della task force governativa anti-fake news voluta dal Governo Conte, per fronteggiare la disinformazione sulla pandemia Covid 19. Desiderosi di nuove esperienze artistiche, conoscenze e vini da sorseggiare in un ambiente sereno e rilassante, sono stati accolti dal padrone di casa anche: l’Avv. Alessandra Bonduri assessore alle politiche educative del Comune di Como, il fotografo italo-inglese Benedetto De Sanctis, il manager Paolo Grasso fondatore di Edicola 2.0, Elisa Nestola responsabile Ufficio Stampa Fay presso Tod’s, Gabriella Caridi chirurgo plastico, Corrado Erba manager di Real Estate e autore di libri sul tennis, Gabriele Galessi gioielliere e punto di riferimento del collezionismo Rolex, Francesco Coppolino imprenditore e padre del finger lime italiano, Diana Caracuianu creatrice di abiti da cerimonia per mamme e bambini, Fulvio Grimaldi corridore di moto d’acqua e tanti altri amici.
Hanno illuminato la serata i saluti che la contessa Mandilosani Lali Pachulidze Aznauri, vice presidente della associazione culturale internazionale Aristocrazia Europea, ha portato a tutti i presenti a nome del popolo georgiano e della nobiltà eurasiatica, e la lectio magistralis che ha tenuto Sergio Gaddi, già assessore alla cultura del Comune di Como, autore e organizzatore di grandi mostre in tutto il mondo, che ha voluto interpretare i quadri di Azzurra Noemi Barbuto alla luce della Pop Art contaminata con tratti dall’universo iconico del fumetto.
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni