Emergency Call, il nuovo video di Motel Kaiju.

0
117

Creature figlie di una realtà fuori dal tempo, tra reliquie retrotecnologiche e visioni psichedeliche giapponesi, quattro personaggi in cerca dirinnovata paranoia antisociale vivono un’avventura dai colori ipersaturi nel nuovo videoclip di Motel Kaiju : Emergency Call. INANTICIPAZIONE DEL PRIMO LP “HOZONO” (2020) , IL PROGETTODISCOGRAFICO MULTIPIATTAFORMA E’ IDEATO DA NICCOLO’ FARACI, LEADERDELLA BAND E MUSICISTA DI FAMA INTERNAZIONALE, CON COLLABORAZIONI NELMONDO INDIE E JAZZ TRA EUROPA ED ASIA.

Quattro lucertole giganti dal cuore di silicio, congelate in un loop temporale tra primi anni ’80 e la fine del Grunge, guidano i seguaci della band milanese nella prestigiosa rivelazione del primo clip estratto dal prossimo LP “Hozono”, in uscita per il 2020. Lo stile è in piena sintonia con realtà come Thundercat e Vulfpeck,dove la scelta di registrare con risorse minime ed autentici trucchidi produzione estemporanei esalta il lavoro di quattro musicistiforti di esperienze in festival internazionali , pronti peringolosire il pubblico italiano con nuova musica e video allucinanti.Kaijūè un termine giapponese che può essere tradotto come “stranabestia” e nell’ iconografia cinematografica identifica i mostrigiganteschi come ad esempio Godzilla. Recentemente, i Kaijū sonostati protagonisti della fortunata serie Pacific Rim ed in senso più ampio, di tutto il rinnovato interesse per suggestioni espressivelegate dal passaggio generazionale tra Goldrake ed Evangelion, conocchi ben aperti su Stranger Things. Motel Kaijū esprime ildesiderio di dare spazio vitale a tutta la naturale stranezza con laquale tutti, prima o poi ci confrontiamo, alla ricerca di un nostroluogo ideale nel Mondo. Per questo motivo, Motel Kaijū è un sistema creativo che accoglie (Motel) diversi generi di musica e sintoniedall’universo indipendente. Niccolò Faraci è un musicista attivo nel mondo del jazz, elettronica emusica per orchestra, con numerose esperienze a livello internazionale tra Europa ed Asia. Ha collaborato con l’AmbasciataI taliana e l’Istituto Italiano di Cultura, oltre a rapporti estremamente solidi con la Società Dante Alighieri, gallerie d’arte,fondazioni e sponsor privati. Grazie alla sua estrema versatilità,ha realizzato progetti che esplorano la musica contemporanea dando valore alle tradizioni ed all’innovazione. Il dizionario del Jazz Italiano (Feltrinelli) lo cita come innovatore nell’utilizzo di strumenti elettronici ed acustici, creando un sound originale ed apprezzato dalla critica indie in Italia ed all’estero. Come autentico pioniere, nel 2008 incide il primo disco live di jazz italiano in Cina, promuovendo uno scambio culturale che lo vede protagonista, insieme a colleghi cinesi, in svariati concerti especiali radiofonici, come la puntata di Piazza Verdi (Radio Rai3)dove il suo trio italo-cinese suona brani originali scritti duranteil tour 2015. Faraci è inoltre collaboratore della prestigiosarivista Cina in Italia, con reportage dall’oriente e condivisione di esperienze, come il recente articolo dedicato alla giornata mondiale del jazz a Zhuhai (2017). Nel campo della musica per orchestra sinfonica, ha scritto suite per archi presentate al pubblico in Giordania (Orchestra Nazionale) , Ucraina (Orchestra Sinfonica diLviv) e Cina (Youth Orchestra di Shenzhen). Sono numerose le suepartecipazioni a Festival Jazz Internazionali, tra i quali è doveroso citare Kuala Lumpur International Jazz Festival, Odessa JazzFestival, NISVILLE, Athens Technopolis, Saulkrasti, Jazz Goes ToTown, Sibiu Jazz, EtnoJazz Chisinau e molti altri, dove NiccolòFaraci Trio e Quartetto sono stati programmati con autentiche stardel jazz da Ron Carter a Paolo Fresu, Richard Galliano. I suoi dischi sono stati programmati a livello internazionale, in programmi di musica jazz e trasmissioni come Fahrenheit (disco della settimana).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here