‘Ndrangheta e droga, dieci condanne

0
1486
FILE - This Sept. 30, 2016 file photo shows a marijuana bud before harvesting at a rural area near Corvallis, Ore. Billy Williams, United States Attorney for the District of Oregon, is holding a marijuana summit to address what he calls a "massive" marijuana surplus in the state. He announced the Friday, Feb. 2, 2018 summit, after Attorney General Jeff Sessions rescinded a memo outlining how states with legalized marijuana could avoid federal scrutiny. (ANSA/AP Photo/Andrew Selsky, File) [CopyrightNotice: Copyright 2016 The Associated Press. All rights reserved.]

Per aver messo in piedi un traffico di marijuana tra Milano e provincia e Reggio Calabria, droga per altro piazzata anche a Roma e ai clan siciliani della zona di Catania, oggi il gup milanese ha condannato in abbreviato 10 persone, tra cui a 9 anni di carcere Giuseppe Morabito, vicino alla cosca Pesce-Bellocco di Rosarno, e a 8 anni di reclusione Massimo Emiliano Ferraro, vicino ai Bruzzaniti-Palamara-Morabito di Africo. Il giudice ha mandato a giudizio con rito ordinario Edoardo Novella, figlio di Carmelo il capo della ‘ndrangheta in Lombardia, ucciso nel 2008 a San Vittore Olona. Si è concluso così in primo grado il procedimento nato dall’inchiesta dei pm della Dda Cecilia Vassena e Alessandra Cerreti che nel luglio dell’anno scorso ha portato la Dia di Milano ad arrestare gli attuali imputati accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico e alla detenzione di sostanze stupefacenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here