Milano vuole rimanere attaccata al treno delle grandi, sfida interna contro l’Itas Trentino.

0
414

Inizia la scalata per la Revivre Axopower Milano: non solo perché domani sera, alle ore 18.00 al PalaYamamay di Busto Arsizio, arriva l’Itas Trentino per la decima giornata del girone di ritorno di Superlega, ma soprattutto perché domani inizia un percorso impervio in cui i ragazzi di coach Giani dovranno affrontare anche Civitanova e Perugia, intervallate dalla trasferta di Vibo Valentia.

È una vera e propria prova da ‘grande’ per la Powervolley, che in questa stagione è stata la vera sorpresa del campionato. I 45 punti conquistati fino ad ora (ex aequo con Modena, al quarto posto), rappresentano già un record per la società del presidente Lucio Fusaro, ma a sorprendere è stata soprattutto la capacità mutevole della squadra di trovare la propria alchimia e diventare un avversario ostico per qualunque avversario. Le nove vittorie consecutive fin qui ottenute sono lo specchio di questa metamorfosi, nella cui regia c’è la mano di Andrea Giani che ha però trovato nei suoi ragazzi gli interpreti perfetti per perpetuare questo cambio di rotta. L’apoteosi, dopo il grande successo dello scorso gennaio al Mediolanum Forum contro Modena, è stata la vittoria nello scontro diretto contro Verona in trasferta. Un banco di prova che la Revivre Axopower ha superato con il massimo dei voti (un secco 3-0 sui veneti) e che però non deve essere considerato come un punto di arrivo, bensì come un punto di partenza. Perché la vera salita inizia ora, anzi domani, con il confronto con i campioni del mondo in carica di Trento. Dall’altra parte del taraflex, infatti, ci saranno Giannelli, Vettori, Lisinac, Russell, Kovacevic (che Giani conosce molto bene) e Grebbenikov per una formazione che, per ambizione e blasone storico, punta ad insidiare in questo momento la Perugia capolista per il primo posto del campionato. Ma Milano non è arrivata a questo punto per dormire sugli allori, ma è pronta ad alzare la voce e iniziare a comportarsi da ‘grande’.

Per questo motivo nessuno, parte Milano, ha voglia di scendere da quel treno che corre pur ad alta velocità, ma che punta a grandi obiettivi. Giani in settimana ha lavorato molto con i suoi ragazzi soprattutto dal punto di vista della mentalità oltre che sugli aspetti tecnici, seppur facendo fronte all’indisponibilità di Piano, uscito anzitempo nella sfida contro Verona. Ma è tutto il collettivo, vero punto di forza e di svolta di questa Milano, che è consapevole della difficoltà della gara in virtù della qualità dell’avversario, ma altrettanto conscia che una vittoria significherebbe per tutto il mondo Powervolley un bel 10 (e lode) in pagella.

STATISTICHE

Il match Revivre Axopower Milano – Itas Trentino sarà il confronto numero 10 tra le due società. Solo una vittoria per Milano contro le otto di Trento.

EX

Nicola Daldello a Milano nel 2017-2018, Jan Kozamernik a Trento nel 2017-2018

DIRETTA TV

Il match Revivre Axopower Milano – Itas Trentino sarà visibile in diretta streaming su Legavolley Channel, a partire dalle ore 18.00.

PROBABILI FORMAZIONI

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Abdelaziz, Kozamernik – Bossi, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Itas Trentino: Giannelli – Vettori, Lisinac – Candellaro, Russell– Kovacevic, Grebbenikov (L). All. Lorenzetti.

Arbitri: Cesare – Piana – Terzo arbitro: Mancini

Impianto: PalaYamamay di Busto Arsizio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here