Milan, è notte fonda, sconfitta a Torino e quarto posto compromesso, Gattuso resta ma per mancanza di alternative.

0
249

Torino batte Milan 2-0 nel posticipo della 34/a giornata del campionato di serie A. Reti granata nel secondo tempo, con Belotti su rigore al 13′ st e Berenguer al 24′ st. Ora il Milan è scavalcato dalla Roma ed è quinto, raggiunto proprio dal Torino, e alla pari anche con l’Atalanta che domani affronta l’Udinese.

Il Milan va avanti con Rino Gattuso dopo la sconfitta con il Torino che mette a rischio la qualificazione alla Champions. Questa, risulta all’ANSA, è la linea del club e non è in programma una conference call fra la dirigenza rossonera e i vertici della proprietà Elliott. Al momento, non si profila quindi un esonero: a Gattuso restano quattro gare di campionato considerate determinanti per la stagione ma non cruciali per il progetto di Elliott.

L’unica alternativa possibile era promuovere in prima squadra l’allenatore della Primavera Federico Giunti, a sua volta invischiato nella lotta per non retrocedere, con la supervisione tecnica del direttore sportivo Leonardo, ma questa soluzione non ha convinto i vertici di Elliott, quindi avanti con Gattuso per le ultime 4 gare, le prime due delle quali vedranno i rossoneri affrontare due ex della panchina esonerati, prima il Bologna di Sinisa Mihajlovic e poi la Fiorentina di Vincenzo Montella.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here