Grande volley al Forum, 3-0 della Revivre Axopower a Modena.

0
52

Pura estasi per la Revivre Axopower Milano che, nel sold out del Mediolanum Forum, annienta in tre set Modena e si gode l’entusiasmo e la gioia dei 12343 spettatori presenti. Milano ha risposto presente alla fame di pallavolo, la squadra di Giani ha risposto presente con una prestazione maiuscola che lancia nell’olimpo delle grandi la formazione del capoluogo lombardo. 25-22, 25-22 e 25-20 i parziali che scrivono la parola fine sul match e consegnano alla Powervolley questi tre punti che consentono di consolidare in maniera chiara il quinto posto e provare ad accorciare sulla quarta.

Con il Forum gremito in ogni ordine di numero e di posto, Milano scrive la propria storia e piazza il record di presenze ed il record di incasso (94126,40 €) per una partita di regular season con una vittoria che non ammette replica e che testimonia della superiorità della squadra di coach Giani sugli avversari. Alle parole dei giorni precedenti con l’importante successo mediatico, la Revivre Axopower ha risposto con i fatti sul campo e ha conquistato una città che, di fronte alle istituzioni politiche del territorio, ha fame e sete di pallavolo. La Powervolley c’è e lo ha dimostrato con una prestazione maiuscola, in cui eccelle Nimir Abdel Aziz, che si scrolla di dosso le polveri di alcune gare opache nell’ultimo periodo e piazza 19 punti (69% in attacco), che lo rendono assoluto MVP della gara. Non è solo l’olandese, però, a piazzare la grande prova, ma tutta la squadra che, guidata da Sbertoli in regia, è concreta in attacco ma soprattutto fenomenale in difesa. Modena, invece, si scontra contro il muro milanese (saranno 8 i punti nel fondamentale) e si riscopre inferiore, almeno in questa gara.

La Revivre Axopower “vendica” la sconfitta dell’andata e si prepara al migliore dei modi per lo scontro che vedrà di nuovo le due formazioni contrapposte, il 24 gennaio a Modena, per i quarti in gara di secca di Coppa Italia. Ma oggi Milano si gode il successo e le luci della ribalta, ma sempre con i piedi per terra: «L’atmosfera del Mediolanum Forum è stata fantastica e questo ci ha dato sicuramente una spinta in più – commenta Andrea Giani –, ma noi dobbiamo sempre ricordare da dove siamo partiti, perché ci serve per capire dove vogliamo arrivare. Abbiamo battuto Modena e Civitanova, che ci sono davanti in classifica, ma dobbiamo continuare a lavorare perché dobbiamo sempre migliorarci. Questo spettacolo è stato incredibile ed è un bellissimo sport per la pallavolo ma soprattutto per la nostra società. Noi però rimaniamo concentrati, dobbiamo lavorare sempre sodo, ma è doveroso fare i complimenti a tutti i nostri ragazzi!». Complimenti doverosi a tutta la squadra ma anche al pubblico di Milano, che ha dimostrato che c’è. Ciò che non c’è, e che si spera presto ci sarà, è solo il PalaLido.

 

Primo set:

Primo break Milano con l’errore in pipe di Urnaut per il 4-2 Milano. Equilibrio in campo con gli attacchi di Nimir che trovano la pronta risposta di Zaytsev. Salvataggio per Pesaresi che offre a Maar la palla del +3 in diagonale (10-7). Kozamernik non sbaglia il primo tempo del 13-11, mentre Zaytsev si becca il muro del 14-11! Modena piazza il break e trova il pareggio con il pallonetto di Urnaut, ma Milano si riporta avanti con un break di vantaggio (18-16). Clevenot attacco out e Modena impatta sul 19-19, ma il 21-19 arriva con il primo tempo dello sloveno Kozamernik. Invasione Zaytsev e 23-20 per la Revivre Axopower, con Nimir a chiudere in parallela per il 24-21. Nimir chiude in diagonale per il 25-22.

 

Secondo set:

Si riparte con una grande Milano che con Clevenot scrive il 4-2. Muro di Piano per il +3, ma immediato pareggio Modena per il 5-5. Out il primo tempo di Mazzone e 7-6 Revivre. Errore Modena con la pipe di Urnaut e Milano scappa sul 9-6, cui segue il punto di Nimir per il 10° punto Milano ed il delirio del Forum. Ace di Zaytsev che accorcia 14-12, ma Nimir si supera in diagonale per il 17-14. Muro di Modena su Maar e time out per Giani (17-16). Out l’attacco di Zaytsev per il 19-16. Modena accorcia sull’errore di Nimir (21-20), ma il muro di Kozamernik porta il set dalla parte di Milano con un monster block che chiude per il 25-22.

 

Terzo set:

Equilibrio in partenza tra le due squadre, con il break di Modena che vale il 4-6 con la pipe di Bednorz. L’ace di Kozamernik permette a Milano di rosicchiare un punto fino al pareggio sul 9-9. Modena riconquista un break di vantaggio, ma Nimir è scatenato e prova a portare al pareggio Milano con la diagonale del 13-14, che arriva sull’errore di Pinali. Milano mette il becco davanti sull’attacco out di Anzani (18-17), seguito dal murone di Piano sullo stesso Anzani (19-17). Il +3 arriva con il contrattacco di Clevenot (21-18), con il murone di Milano per il 23-19! Hirsch trova l’ace del 24-19, ma è Nimir a chiudere per l’estasi finale del 25-20!

TABELLINO

Revivre Axopower Milano – Azimut Leo Shoes Modena: 3-0

Parziali: 25-22, 25-22, 25-20

Revivre Axopower Milano: Nimir 19, Kozamernik 8, Sbertoli, Maar 6, Hirsch 2, Piano 7, Clevenot 12, Pesaresi (L). Ne: Hoffer (L), Basic, Izzo, Gironi, Bossi. All. Giani

Azimut Leo Shoes Modena: Bednorz 14, Pierotti, Rossini (L), Pinali 4, Zaytsev 8, Christenson, Anzani 4, Urnaut 7, Mazzone 4, Kaliberda 3. N.e.: Benvenuti (L), Van Der Ent, Holt, Keemink. All. Velasco.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 8 muri, 2 ace, 15 errori in battuta, 57% in attacco, 49% (23% perfette) in ricezione.

AZIMUT LEO SHOES MODENA: 4 muri, 2 ace, 12 errori in battuta, 47% in attacco, 54% (27% perfette) in ricezione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here