Champions League, Europa League e Coppa Italia: come andranno a finire? I tifosi italiani rispondono ai microfoni di William Hill

0
199

Con l’avvicinarsi delle ultime fasi dei tornei domestici e internazionali, i club si preparano alle sfide finali che varranno gli sforzi di una stagione intera. Ma che cosa si aspettano gli italiani? William Hill Scommesse Sportive, il più autorevole bookmaker britannico, ha interrogato i tifosi per scoprirne le opinioni su Champions League, Europa League e la Coppa Italia, tra giocatori più determinanti, allenatori più amati e pronostici sulla conquista dei trofei.

 

Focus sulla Champions League: la Juventus verso la vittoria, ma Messi e Guardiola spiccano su CR7 e Allegri

Champions League di nuovo da protagonista per la Juventus. Anche quest’anno la Vecchia Signora è in lizza per la vittoria della coppa dalle grandi orecchie, soprattutto dopo il successo in rimonta contro l’Atlético Madrid, che ha dato ai bianconeri la carica giusta per lo sprint finale. I tifosi hanno grande fiducia nelle capacità dell’undici di Torino e oltre due terzi degli italiani (69,1%) sono convinti che la formazione di Allegri abbia tutte le carte in regola per poter finalmente vincere la Champions League. L’acquisto del bomber CR7 ha sicuramente dato una marcia in più a una rosa già esplosiva: il 35% dei rispondenti, infatti, alla fine della stagione Cristiano Ronaldo si confermerà uno dei migliori marcatore del campionato europeo, secondo solo al fenomeno argentino Lionel Messi. Secondo posto anche per mister Allegri, votato come migliore allenatore dei club ancora in corsa da un quarto degli intervistati (24,9%).

A conquistare il titolo di miglior commissario tecnico della Champions League è, invece, Pep Guardiola, che raccoglie poco meno della metà delle preferenze (46,4%). Potendo poi contare su giocatori del calibro di Sergio Agüero, che con il 17% dei voti chiude il podio dei probabili migliori marcatori del torneo, il Manchester City si conferma una minaccia concreta da cui i bianconeri dovranno certamente guardarsi.

Le opinioni degli utenti di William Hill riguardo a Barcellona e Liverpool si trovano, invece, agli estremi opposti per quanto riguarda il rapporto tra il coach e il miglior marcatore. Se, infatti, la formazione catalana può annoverare tra i suoi giocatori il cinque volte vincitore del Pallone d’Oro Messi, che rimane il giocatore migliore della competizione europea per più di un terzo degli intervistati (38,6%), l’allenatore blaugrana Valverde non è ritenuto altrettanto determinante, avendo raccolto solo il 2,6% dei voti. Discorso inverso per i Reds, il cui allenatore è ritenuto il migliore in Europa dal 18,2% degli utenti, mentre il bomber Salah convince solo il 4,5% dei votanti.

La corsa del Napoli in Europa League

Tra le ultime otto squadre ancora in corsa per il titolo di vincitrice in Europa League spicca il Napoli, ultima italiana rimasta in gioco. Secondo una larga parte degli intervistati (43,9%) dal bookmaker, la formazione di Ancelotti approderà certamente alle semifinali del torneo europeo a discapito degli inglesi dell’Arsenal, il cui passaggio turno è ritenuto probabile solo dal 13% dei tifosi. Semifinale già in vista, secondo gli italiani, anche per il Chelsea che, secondo un terzo dei tifosi (33,5%) non avrà problemi a mettere ko lo Slavia Praga e qualificarsi

Invitati a indicare il giocatore partenopeo più decisivo che trascinerà la squadra verso la prossima fase della competizione, il 42,4% degli utenti si è schierato a favore di Arkadiusz Milik, il quale ha recentemente affermato di aver finalmente trovato la continuità che cercava in azzurro. Quasi a pari merito gli altri campioni della rosa partenopea: Insigne è stato votato dal 18%, mentre Mertens è apprezzato dal 17,1%; segue Koulibaly, che ha raccolto il 15,7% delle preferenze. Riusciranno i formidabili atleti a disposizione di Ancelotti a portare a casa il trofeo quest’anno? In questo caso è il fronte del no a prevalere: pur apprezzando le doti tecniche della squadra, oltre la metà dei tifosi (58%) ritiene che non sarà il Napoli a vincere l’Europa League.

 

Una sfida tutta tricolore: uno sguardo alla Coppa Italia

Ultima ma non per importanza: tra le coppe che ancora attendono una conclusione spicca anche la Coppa Italia, che quest’anno vede impegnate Atalanta, Fiorentina, Lazio e Milan. Secondo gli utenti di William Hill saranno i rossoneri a sollevare la coppa: il club meneghino, infatti, raccoglie da solo ben il 50,3% dei pronostici di vittoria. Il calciomercato ha dato una marcia in più alla formazione di Gattuso che, grazie ai goal del bomber Piątek, ha risollevato una stagione iniziata zoppicando. Il talento polacco, con 9 reti all’attivo in rossonero, potrebbe realizzarne ancora di più: secondo il 51,4% degli intervistati nessuno segnerà più di lui nei prossimi match di Coppa Italia.

Le preferenze assegnate alle altre formazioni vanno di pari passo con i voti distribuiti ai rispettivi attaccanti. Al secondo posto tra le squadre con la maggiore probabilità di vincere questa Coppa Italia spunta l’Atalanta, votata dal 29,5% degli utenti, che assegnano a Zapata la medaglia d’argento dei migliori marcatori (23,3%). Terzo posto per la Lazio di Inzaghi, trainata dall’attaccante Ciro Immobile (preferito dal 18,2% degli italiani). Giudicate ridotte, invece, le chance della Fiorentina: nonostante sia approdata in semifinale grazie a una spettacolare goleada ai danni della Roma, è stata votata soltanto dal 7,4% degli utenti di William Hill.

Le battute conclusive dei campionati europei e delle coppe nazionali sono particolarmente intense e appassionanti e riservano sempre grandi sorprese. Per vivere l’emozione e l’adrenalina delle partite decisive proprio come se si trovassero sul campo di gioco, gli utenti scelgono il nostro sito e la nostra app perché sanno che nessuno conosce il calcio meglio di William Hill. Proprio dalla profonda passione per lo sport e da una solida esperienza nel settore nasce la nostra ricca e dinamica offerta di opzioni di gioco, capace di incontrare le esigenze di tutti gli appassionati” commenta William Hill.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here