Tanto di cappellino, la campagna solidale di Innocent.

0
383

Questo marzo è in arrivo una vera e propria invasione di piccoli cappellini sugli scaffali dei principali supermercati. Dopo il successo ottenuto nel Regno Unito e in Francia, innocent – brand leader nella produzione di succhi di frutta freschi e smoothie in Europa – porta anche in Italia Tanto di cappellino, la catena solidale che, a colpi di ferretti e gomitoli di lana, vestirà i suoi smoothie e regalerà un sorriso ai meno fortunati, coinvolgendo i  più generosi amanti del lavoro a maglia.

A partire dalla prima settimana di marzo, nei reparti del fresco delle principali catene distributive le bottigliette di smoothie innocent saranno vestite con un simpatico cappellino di lana, sferruzzato a mano da uno dei generosi knitter che hanno raccolto l’appello di innocent a impugnare i ferri per fare del bene. L’obiettivo? Raccogliere fondi per una buonissima causa.

Per ogni smoothie con cappellino venduto, innocent donerà 0,20€ in beneficenza. Il denaro raccolto verrà destinato all’Associazione Outsider Onlus di Torino che si occupa di sostenere e supportare l’integrazione sociale di persone con disabilità e in condizione di svantaggio attraverso laboratori artistici, musicali, teatrali e di artigianato.

To knit or not to knit?

Per prendere parte a Tanto di cappellino e sostenere la buona causa di innocent le possibilità sono due.

  1. Acquistare uno (o più) smoothie innocent con cappellino presso le principali catene distributive. Riconoscerli è facile: si trovano nel reparto frigo, sul tappo indossano una coloratissima cuffietta di lana e portano al collo una speciale etichetta che racconta il progetto e spiega la destinazione di questa semplice ma buona azione (in tutti i sensi). Ogni smoothie innocent è un mix di polpa e succo di almeno cinque diversi tipi di frutta e nient’altro, in bottigliette da 250 ml: non contengono alcun tipo di conservanti, coloranti, zuccheri aggiunti o concentrati e possono essere consumati anche in caso di intolleranza al lattosio o da chi segue una dieta vegetariana o vegana. I gusti di smoothie innocent tra cui scegliere sono cinque: fantastica fragola, li vuoi quei kiwi, mega mango, cocco a chi tocca e cool carrot. Il prezzo consigliato di ogni bottiglietta presso le catene della grande distribuzione è 2,50€.
  2. Armarsi di ferri, gomitoli e fantasia e realizzare con le proprie mani un cappellino da far indossare alle bottigliette di smoothie innocent. Gli appassionati di lavoro a maglia, che siano guru del knitting o principianti, potranno contribuire con una propria creazione all’iniziativa benefica, confezionando i propri cappellini einviandoli a innocent, che si occuperà di vestire poi gli smoothie distribuiti nei punti vendita. Per i neofiti che vorrebbero prendere parte al progetto ma non sanno dove mettere le mani e per chi desidera affinare la propria tecnica di knitting, innocent ha confezionato una pratica guida consultabile online: https://www.innocentdrinks.it/pdf/BigKnit_IT_manual.pdf

I cappellini fatti in casa possono essere inviati al seguente indirizzo:

innocent Italia
Bastioni di Porta Nuova 21
20121 Milano

Dilemma amletico: acquistare lo smoothie o sferruzzare il cappellino? Gli indecisi più generosi potranno ovviamente combinare le due opzioni per fare il pieno di bontà.


L’unione fa la forza (e i cappellini): appuntamento a Milano per il Caffé a Maglia di innocent

Sferruzzare in compagnia è ancora più divertente e produttivo: per questo motivo innocent organizza a Milano Caffé a Maglia, un evento gratuito rivolto ai generosi e ai lavoratori a maglia (o aspiranti tali) che desiderano contribuire in prima persona al progetto solidale di innocent Tanto di cappellino.

L’appuntamento è a Milano sabato 9 marzo a partire dalle ore 14.30 presso Coffice in via Olona 11. innocent darà il benvenuto a tutti coloro che vorranno lavorare a maglia in compagnia per confezionare quanti più cappellini di lana possibili da far indossare agli smoothie solidali, grazie alla cui vendita verranno raccolti fondi per l’Associazione Outsider Onlus di Torino.

Ogni partecipante potrà contare sulla presenza dei “ferri del mestiere” e di tanta lana colorata con cui dare libero sfogo alla propria creatività, tra un sorso di smoothie e una fetta di torta. Per l’occasione saranno presenti anche insegnanti di lavoro a maglia che condivideranno i loro segreti per realizzare cappellini a misura di bottiglietta e dare preziosi suggerimenti ai meno esperti nell’arte del knitting.

L’ingresso al Caffé a Maglia di innocent è libero e gratuito e non occorre pre-registrarsi. L’evento si concluderà alle ore 19.30.

Di seguito i dettagli:

Caffè a Maglia
Quando: sabato 9 marzo 2019, dalle ore 14.30 alle ore 19.30
Dove: Coffice, Via Olona 11, 20123 Milano (M2 Sant’Ambrogio)

Così come curare il proprio benessere e la propria alimentazione, anche fare qualcosa per gli altri dovrebbe diventare una buona abitudine. Siamo orgogliosi di lavorare al fianco di Associazione Outsider Onlus per dare visibilità e aiuto concreto a persone svantaggiate e spesso emarginate: siamo convinti che un gesto di solidarietà possa contribuire ad abbattere le barriere fisiche e culturali che si trovano a frontaggiare quotidianamente” commenta Edoardo Dall’Asta, Brand Manager di innocent per l’Italia. “Realizziamo prodotti buoni e naturali e lavoriamo ogni giorno per limitare il nostro impatto ambientale, scegliendo solo packaging completamente riciclabili e trasportando la frutta esclusivamente via terra e via mare. Inoltre, dal 2004 tramite la fondazione innocent devolviamo ogni anno il 10% dei profitti a organizzazioni impegnate nella lotta alla fame nel mondo” conclude Edoardo Dall’Asta.

innocent

Dal 1999 innocent realizza in Europa bevande deliziose e sane, fatte con tanta frutta e nessun tipo di conservante, zucchero aggiunto o concentrato.

innocent dona il 10% dei suoi profitti in beneficenza tramite la Fondazione innocent, che si occupa di progetti contro la fame nel mondo. Questo permette a innocent di creare bevande buone che possano aiutare le persone a fare del bene non solo a loro stesse, ma anche agli altri, e a rendere il mondo migliore di come lo abbiano trovato.

Questa volontà si riflette in tutto ciò che innocent fa, dall’utilizzo di packaging il più possibile sostenibili alla scelta della migliore frutta proveniente da coltivazioni certificate di tutto il mondo. Dal 2018, innocent è un business certificato Bcorporation, attestato che riconosce la responsabilità, la sostenibilità e la trasparenza del lavoro svolto nei confronti delle persone e dell’ambiente.

https://www.innocentdrinks.it/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here