Fornello Contadino, il nuovo ristorante in via Solferino.

0
148

Un ristorante di cucina tradizionale italiana, ma con una caratterizzazione pugliese nelle proposte di verdura e di pasta. “Fornello Contadino – Osteria di campagna”, il nuovo ristorante di via Solferino 41, è l’ultima creazione della coppia Tony Ingrosso e Francesca Micoccio, brillanti imprenditori-gourmet che negli ultimi anni hanno fatto conoscere a Milano il meglio della tradizione gastronomica salentina con locali iconici come “I Salentini”, “Puglia in Brera” e “Santu Paulu Salento Bar”, tutti situati nel quartiere di Brera.

Il menu di “Fornello contadino” esce però dai confini pugliesi, per offrire piatti della tradizione italiana. Il desiderio è diventare un ristorante punto di riferimento settimanale per le famiglie, con preparazioni semplici, materie prima genuine e un buon rapporto qualità/prezzo. Un ristorante come una volta, quando il cuoco veniva chiamato cuoco e potevi ordinare anche un uovo sodo senza imbarazzo. La cucina del “Fornello Contadino” è affidata a Donata Rizzo, una “cuoca di famiglia”con una grande esperienza (ha cucinato a lungo nelle case di aristocratici e di imprenditori salentini e milanesi) e una innata verve, che diventa contagiosa quando ha la possibilità di coinvolgerti nel racconto di tutto il suo amore per la cucina di tradizione. Il locale – aperto dal martedì alla domenica a pranzo e a cena – è arredato con ricercatezza,  tavoli e sedie raccolti da vecchie chiese, cascine e botteghe antiquarie. Un “vintage di qualità”, scelto da Francesca Micioccio, che trasmette ai clienti l’idea di un luogo caldo e accogliente dove si possono assaggiare piatti semplici e genuini.

La pausa pranzo è all’insegna della genuinità e della semplicità, con una ricca varietà di proposte casalinghe che vanno dalle polpette fritte alle puntarelle e acciughe, dalle uova al tegamino con i piselli agli spaghetti al pomodoro, dalle fettine di vitello in padella con purè di patate alle schiacciatine di carne. Il menu serale presenta piatti più elaborati e caratterizzati anche per provenienza geografica, come per esempio in questo periodo la Polenta della Valbrembana con

Costine di Mora romagnola (presidio Slow Food) al sugo che ben si associano ai primi della tradizione pugliese come le Sagne ritorte al Ragù o la Tria di grano arso e Mugnoli. Fra le proposte di carne spicca il Capocollo di Mora romagnola panato ai ferri. La Mora romagnola non è l’unico presidio Slow Food presente nel menù del “Fornello contadino”: gli altri sono il Caciocavallo podolico (nel ripieno dei ravioli con la Bufala del Gargano e il Marasciuolo selvatico) e lo Stracchino di Branzi (servito fra i formaggi della Val Brembana).

Tony Ingrosso è molto attento e aperto ai prodotti gastronomici di eccellenza di tutte le Regioni italiane, per questo la presenza di questi presidi Slow Food – e altri che seguiranno – nelle proposte di Fornello Contadino. C’è anche una filosofia di forte valorizzazione dei prodotti territoriali, nella compilazione del menu del ristorante. Esplorando nei suoi viaggi con la famiglia, Tony ha scoperto produttori anche del Nord che lo hanno fatto innamorare. Fra questi, per esempio, un caseificio di Branzi (provincia di Bergamo) che produce lo stracchino presidio Slow Food. “Quando un territorio e i suoi prodotti ci convincono – spiega Ingrosso – li proponiamo per un mese nel nostro menu in molte preparazioni, lo “svisceriamo” in tutti i modi possibili per valorizzarlo al massimo”.

Il riferimento al mondo contadino, nel nome del ristorante, non è un caso. Tutti i locali di Ingrosso hanno un “animo rurale” che spiega il forte legame con le produzioni di eccellenza del territorio salentino ma al “Fornello Contadino” l’interesse si estende anche ad altre regioni italiane “perché in tutte – spiega Ingrosso – ho incontrato giovani agricoltori e allevatori molto bravi che fanno produzioni di eccellenza e di grande qualità, nel rispetto della tradizione dei propri padri ma gestite con tecnologie moderne, spirito manageriale e una rinnovata passione”.

SCHEDA TECNICA

 

Giorno di chiusura lunedì
Orari della cucina A pranzo dalle 12.00 alle 15.00

A cena 19.30 alle 23.30

Accesso disabili
Toilette disabili
Numero sale 1
Coperti 40
Carte di credito Tutte
Prezzo medio Pranzo 12 € – cena: 30 €, esclusi i vini
Accesso animali Si
Aria condizionata
Connessione wi-fi

Contatti

Indirizzo

Tel. 02 3829 0408 – fornellocontadino@gmail.com

Via Solferino, 41 – 20121 Milano

Instagram                                     fornello.contadino_osteria

Facebook                                     @fornellocontadino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here