Caffè, 1 italiano su 2 lo preferisce in cialde o in capsule, il report di Supermercato24.

0
82

Tra le più antiche bevande al mondo – corto, lungo, moca, espresso, americano, macchiato, caldo, freddo o shakerato – il caffè mette d’accordo proprio tutti ed è una delle passioni che più accomuna gli italiani.

In occasione della Giornata Internazionale del caffè, Supermercato24 – il player italiano della spesa online con consegna in giornata, anche entro un’ora – ha analizzato i propri dati per delineare le abitudini di consumo degli abitanti del Bel Paese rispetto a questa famosa bevanda.

Come evidenziano i dati di Supermercato24, questo energizzante naturale è tra le bevande che non possono mancare nel carrello degli italiani: nell’ultimo anno, infatti, l’acquisto di caffè ha pesato il 9% sull’intera categoria bevande e il 2% sulla spesa complessiva registrata dalla piattaforma.

La primavera e l’autunno sono le due stagioni in cui si concentrano i picchi più alti di acquisto di caffè nello Stivale. In particolare, aprile, settembre, ottobre e novembre sono i mesi in cui gli italiani fanno maggiore provvista di questa inestimabile fonte di energia.

 

Trieste è la città italiana dove si è acquistato più caffè nell’ultimo anno

Guardando i dati relativi all’incidenza dell’acquisto di caffè sulla spesa totale effettuata in una data provincia, tramite sito web o app, nell’ultimo anno la città italiana dove si è acquistato più caffé è Trieste (1,8% della spesa totale annuale), seguita da Mantova e Pisa (1,6% per entrambe). Gli abitanti della Capitale, invece, sono quelli che in Italia hanno acquistato meno caffè negli ultimi 12 mesi.

In fatto di comodità e praticità gli italiani non hanno dubbi: cialde e capsule sono le soluzioni più popolari della Penisola, quasi 1 italiano su 2 (45%) le preferisce ai formati più tradizionali. Il 39% dei connazionali sceglie invece il caffè macinato, mentre l’8% opta per una tazza di caffè solubile e il 6% lo preferisce in grani.

 

Il caffè preferito: arabico e robusto, meglio se originario del Brasile o del Perù

 

Gli abitanti dello Stivale, da veri intenditori, amano i gusti forti e decisi, soprattutto in fatto di caffè. Arabica e Robusta sono le varietà più popolari tra gli italiani, che, fatta eccezione per il ginseng, ancora molto apprezzato, ad aromi ed essenze esotiche preferiscono un caffè classico e cremoso per accompagnare le loro giornate.

Gli italiani prestano molta attenzione anche al paese di origine del caffè, la maggior parte preferisce il sapore intenso e stuzzicante di quello brasiliano e il gusto più cioccolatoso di quello peruviano, tra i migliori al mondo.

 

“In occasione della Giornata Internazionale del Caffè, abbiamo voluto celebrare a nostro modo la bevanda culto di tutti gli italiani, analizzando le abitudini di consumo dei nostri clienti e le loro preferenze”, ha dichiarato Federico Sargenti, CEO di Supermercato24. “Per noi, infatti, i dati sono fondamentali per sapere cosa cercano e vogliono i consumatori e, insieme ai nostri partner, lavorare per migliorare continuamente il nostro servizio e garantire un’esperienza d’acquisto online, che, da sito come da app, sia sempre più innovativa ed efficace”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here