Tornano i Rondò di Divertimento Ensemble, primo appuntamento venerdì 6 alla Fabbrica del Vapore.

0
88

Torna Rondò, la stagione di Divertimento Ensemble.

 

Venerdì 6 dicembre alle 18.30 alla Fabbrica del Vapore, nello spazio di Contemporary Music Hub, condiviso da Divertimento Ensemble con AGON, mdi ensemble e MMT Creative Lab, si terrà l’incontro “anteprima”, in cui, come da tradizione, Sandro Gorli anticiperà alcuni dei filoni che caratterizzeranno il cartellone 2020.

 

Tradizionale anche la formula scelta per l’appuntamento che, su modello degli Happy Music programmati durante l’anno, si configura come un incontro informale tra il pubblico e alcuni dei protagonisti del prossimo Rondò.

 

In particolare, si parlerà di Compositori in residence, produzioni discografiche e appunto del cartellone 2020. Ne converseranno Sandro Gorli e Angelo Foletto, con la partecipazione di Stefano Gervasoni ospite di Rondò 2020 con ben 16 partiture eseguite; Francesco Ciurlo Compositore in residence 2020; alcuni dei Compositori in residence delle precedenti edizioni di Rondò, Federico Gardella, Daniele Ghisi, Giovanni Bertelli, Zeno Baldi e Vittorio Montalti.

Jacopo Taddei eseguirà Phanes II per saxofono di Stefano Gervasoni.

L’appuntamento del 6 dicembre sarà anche l’occasione per abbonarsi in anteprima a Rondò 2020 e godere di benefit speciali

Ingresso alla serata libero previa prenotazione all’indirizzo

valsecchi.ufficiostampa@gmai.com.

In preparazione all’incontro anticipa Sandro Gorli: «Il focus che ogni anno Rondò riserva a un soggetto specifico è rivolto quest’anno a Stefano Gervasoni, che sarà compositore ospite della nostra stagione. Divertimento Ensemble ha seguito il percorso creativo di Stefano fin dalle sue prime composizioni, realizzandone diverse prime esecuzioni e un cd monografico. Un secondo cd con il programma del concerto inaugurale uscirà entro la fine di Rondò 2020.

Rispetto a precedenti focus dedicati ad altri compositori, quello rivolto a Stefano è qualcosa di più di un semplice omaggio: Stefano sarà presente in molte occasioni durante la nostra stagione, lavorerà con noi, ma anche con gli studenti selezionati dai nostri corsi, con i bambini del progetto Giocare la Musica, sarà docente del nostro International Workshop for Young Composers a Bobbio. La sua sarà una presenza attiva, anche nella relazione con il nostro pubblico, che lo potrà incontrare in diverse occasioni di scambio e confronto».

 

Veniamo quindi all’altro tema della serata: la figura del Compositore in residence.

Nell’ambito delle attività di IDEA-International Divertimento Ensemble Academy, Divertimento Ensemble ha creato la figura del Compositore in residence.

La residenza non obbliga il compositore a vivere a Milano, ma gli offre sia una presenza ricorrente nel cartellone della rassegna sia la pubblicazione di un cd edito dalla casa discografica Stradivarius.

Il Compositore in residence cambia ogni anno e nel 2020 sarà Francesco Ciurlo. «Il nostro pubblico – scrive ancora Sandro Gorli – ha avuto modo di conoscerlo in più occasioni: vincitore nel 2015 del Concorso che riserviamo agli studenti dei Conservatori italiani, selezionato nel 2018 per gli Incontri internazionali per giovani compositori ‘Franco Donatoni’ e l’anno scorso iscritto al Master di composizione di IDEA-International Divertimento Ensemble Academy».

Prima di lui sono stati Compositori in residence di Rondò: Federico Gardella (2012), Marco Momi (2013), Stefano Bulfon (2014), Daniele Ghisi (2015), Giovanni Bertelli (2016), Zeno Baldi (2017), Vittorio Montalti (2018) e Diana Soh (2019).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here