Sketches 2019, sabato 28 e domenica 29 alla Fabbrica del Vapore a cura di Contemporary Music Hub.

0
292

SKETCHES 2019
Un Festival dedicato alla musica d’oggi con piante sonanti e…
un’orchestra di strumenti, ma anche di piatti e pentole,
per non parlare dei materiali di riciclo…

_____________________________

Un Festival dedicato alla musica d’oggi prodotta da musicisti professionisti, ma anche da un pubblico di non musicisti con strumenti inusuali, spesso oggetti di riciclo, oltre che dalle piante che ognuno ha in casa propria, con un’attenzione speciale all’ambiente e alla sua naturale ricchezza sonora.
Contemporary Music Hub Milano apre la sua sede nel corso di due giornate dedicate alla scoperta della musica contemporanea, proponendo attività laboratoriali, occasioni informali di confronto e momenti performativi: un’offerta corale e variegata che accorcia drasticamente le distanze tra i musicisti e il pubblico. Le attività programmate prevedono infatti una predominante interazione con il pubblico, che si troverà ad esplorare la creazione musicale manipolando piante che generano suoni, entrando a far parte di un’orchestra, osservando e ascoltando un ensemble che suona strumenti musicali ripescati dai cassonetti della raccolta differenziata.
Obiettivo principale dell’evento è coinvolgere e incuriosire il pubblico, offrendo un punto di vista inusuale e ludico sulla musica contemporanea e la sua fruizione.
Gli Sketches saranno intervallati da aperitivi informali, in cui conoscere gli spazi, le attività e i musicisti di Contemporary Music Hub.

_____________________________

IL CALENDARIO

SABATO 28 SETTEMBRE
11.00 – 13.00 – ImprevistOrchestra, gruppo I
13.00 – 14.00 – Aperitivo con Contemporary Music Hub
14.00 – 18.00 – Sonitus Pt.2, installazione vegetale sonora e performativa
18.00 – 19.00 – Aperitivo con Contemporary Music Hub
19.00 – 21.00 – ImprevistOrchestra, gruppo II
21.00 – 23.00 – ImprevistOrchestra, gruppo III

DOMENICA 29 SETTEMBRE
11.30 – 13.30 – ImprevistOrchestra, gruppo IV
13.30 – 14.30 – Aperitivo con Contemporary Music Hub
14.30 – 16.00 – ImprevistOrchestra: performance conclusiva e registrazione
16.00 – 17.00 – Aperitivo con Contemporary Music Hub
17.00 – 19.00 – Musica differenziata

_____________________________

LE ATTIVITÀ

ImprevistOrchestra
A cura di Elio Marchesini e CMHM
Accesso su prenotazione al numero 334 1464034

La prima orchestra dove l’unica vera qualità non è saper suonare, ma VOLER suonare.
Persone di ogni età, con nessuna conoscenza musicale (o poca, discreta, buona… non ha importanza!) possono rispondere alla Call for inusual performers che verrà lanciata ai primi di settembre, così da partecipare ad uno dei quattro gruppi che realizzeranno il progetto ImprevistOrchestra. Il parco strumentale sarà capace di sorprendere sia l’esecutore che l’ascoltatore: strumenti a percussione, a corde, a fiato e oggetti di uso quotidiano. Attraverso il loro utilizzo verrà forgiato un pensiero musicale comune che porterà all’esecuzione di un’opera fondamentale del ‘900, Tierkreis/Zodiaco di Karlheinz Stockhausen.

Sonitus Pt.2, installazione vegetale sonora e performativa
A cura di Giuseppe Cordaro e CMHM
Accesso libero
In caso di bel tempo l’evento si svolgerà nel piazzale principale della Fabbrica del Vapore
Sonitus Pt.2 sviluppa una ricerca sul possibile rapporto tra suono e vita vegetale.
Una serie di sensori capta le variazioni di temperatura, di acidità del terreno e di stato delle piante, quando queste vengono stimolate dal tocco umano o semplicemente reagiscono al variare delle condizioni climatiche. I sensori raccolgono “stati di tensioni elettriche” che, trasmessi al computer ed elaborati attraverso appositi software, producono dati utili per sintetizzare suoni o “generare” partiture musicali, ovvero: le piante sono in grado di creare suoni differenti e cellule melodico/ritmiche specifiche; il pubblico interagendo con loro le potrà far suonare, potrà ascoltare la loro voce.

Musica differenziata
A cura di mdi ensemble e CMHM
Accesso libero
Già nel corso del Novecento l’interesse dei musicisti si è rivolto verso fonti sonore ben più umili degli usuali strumenti musicali: nasce l’idea che qualsiasi oggetto in grado di produrre suoni e qualsiasi fenomeno acustico possano avere pari dignità nell’ambito di una composizione musicale. Oggi l’irruzione di una nuova sensibilità ambientale nell’immaginario dei musicisti, fa sì che essi si dotino di un nuovo strumentario. Per gli Sketches 2019, i musicisti di mdi ensemble saranno all’opera con strumenti musicali pronti a diventare rifiuti, o forse appena ripescati dai cassonetti della raccolta differenziata.
La performance sarà divisa in quattro sezioni: due dedicate agli Esercizi di Pazzia di Francesco Filidei, realizzati rispettivamente con la plastica e con la carta, una terza dedicata all’alluminio delle sculture sonore di Giulia Lorusso (Floating Flows Flooding) e una sezione conclusiva a cura di Andrea Valle, che con i propri automi musicali affronterà il tema del sacco nero.
Plastica – Francesco Filidei, Esercizio di pazzia I per palloncini gonfiabili
Carta – Francesco Filidei, Esercizio di pazzia II per quattro voltapagine
Alluminio – Giulia Lorusso, Floating Flows Flooding per tre musicisti e sculture sonore
Sacco Nero – Andrea Valle – Rumentaria, con la partecipazione di mdi ensemble

Aperitivi con Contemporary Music Hub
Accesso su prenotazione al numero 334 1464034
Il pubblico ospitato nella sede di Contemporary Musica Hub Milano alla Fabbrica del Vapore potrà conoscere lo spazio, incontrare i musicisti del network, esplorare le attività che qui vengono realizzate. In un clima disteso e informale, proprio dei momenti conviviali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here