Milano diventa MuseoCity per 3 giorni

0
396
In coda per accedere alle mostre di palazzo Reale a Milano sotto la prima neve della stagione, 27 dicembre 2014. ANSA / MATTEO BAZZI

Dopo il successo della prima edizione, con oltre 60 mila visitatori, torna il prossimo week end – dal 2 al 4 marzo – MuseoCity Milano. Una tre giorni per scoprire i tanti musei e le collezioni della città, con aperture straordinarie e visite guidate.
All’iniziativa, promossa dal Comune di Milano e dall’Associazione di MuseoCity, aderiscono oltre 70 musei di arte, storia, musei scientifici, ma anche case museo e collezioni di impresa. Una delle iniziative principali della manifestazione è il ‘percorso’ Museo Segreto, che svela ed espone al pubblico 45 opere (di 45 musei milanesi) donate o acquistate da collezionisti privati.
Proprio il collezionismo, infatti, è il filo conduttore e protagonista di questa edizione. “A Milano – ha ricordato Filippo Del Corno, assessore comunale ai Beni Culturali – esiste una pluralità di proposte, anche grazie al collezionismo che ha contribuito a costituire il patrimonio artistico della città.
Questo è un elemento molto caratteristico di Milano”.
Con l’iniziativa di MuseoCity si vuole creare, ha aggiunto, “una mappa che guidi i cittadini a orientarsi” nel grande patrimonio artistico di tutta la Città Metropolitana. Se da un lato i musei si aprono ai cittadini e ai visitatori, dall’altro è la città stessa che diventa un museo a cielo aperto. Come nel percorso ‘Maua – Museo arte Urbana Aumentata’, che unisce la street art alle moderne arti digitali, in quartieri periferici della città, tra cui Lorenteggio: nei giorni di MuseoCity saranno organizzati tour urbani per scoprire i quartieri, non solo attraverso la visione dei murales ma anche con la realtà aumentata dell’applicazione Bepart.
Tra i tanti eventi, anche una caccia al tesoro cittadina, sabato 3 marzo, organizzata dal circuito ‘Storie milanesi’ (che unisce 15 case d’artista milanesi) e le guide ‘a sorpresa’ sugli storici tram milanesi, che saranno su alcune linee e intratterranno dall’alba al tramonto i passeggeri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here