Pace Fiscale, sportello Unione Artigiani.

0
285

Riaperta la rottamazione dei ruoli per i carichi trasmessi dal 2000 al 2017, beneficiando dello stralcio delle sanzioni e degli interessi di mora, previa domanda da presentare entro il 30 aprile 2019.

La cosiddetta Pace Fiscale è una nuova misura per la regolarizzazione delle pendenze tributarie con l’Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia) e delle multe dovute a vario titolo, estendendosi anche ad accertamenti fiscali in corso o liti potenziali. La misura prevede tre fasi e coinvolge cartelle esattoriali, accertamenti fiscali in corso o liti potenziali, liti tributarie.

Il decreto ammette alla procedura anche coloro che, avendo aderito alla precedenti, siano poi decaduti dal beneficio per effetto del mancato pagamento totale o parziale delle somme dovute.

Per i debitori che avevano aderito alla rottamazione 1.0 e non hanno effettuato i relativi versamenti, il decreto fiscale consente di aderire alla rottamazione ter senza prevedere condizioni specifiche.

Si pone l’attenzione sul fatto che il decreto non interviene sulle rate originarie della rottamazione bis scadute il 30 novembre 2018 e in scadenza il 28 febbraio 2019.

E’ possibile ricevere assistenza completa dagli Sportelli Pace Fiscale aperti dall’Unione Artigiani a:

Milano: via Doberdò 16 (mercoledì 14,30/17,30 – 02/8375941) e via Custodi 3 (venerdì 9,30/12 – 02.833061);

Bollate (martedì 14,30/17,30 – 02.3501895);

Magenta (giovedì 14,30/17,30 – 02.97297004);

Monza (venerdì 9,30/12 -039.382177 ).

Occorre portare con sè carta d’identità, codice fiscale, cartelle esattoriali, dichiarazione Isee (solo per chi intende aderire al “saldo e stralcio”).

Il nuovo Sportello si occuperà di offrire assistenza e consulenza per la presentazione della domanda di regolarizzazione. I nostri consulenti, analizzati gli atti impositivi, predisporranno la domanda tesa ad ottenere la più conveniente possibile regolarizzazione delle pendenze tributarie.

IL TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E’ IL 30 APRILE 2019

Il servizio prevede una consulenza gratuita durante la quale viene proposta la più efficace attività da intraprendere. I costi di consulenza sono a carico di Unione Artigiani, mentre sull’associato ricadranno i soli costi, preventivati e derivanti dalle mere spese vive oltre ad una ragionevole percentuale sul risparmio conseguito.

Per maggiori informazioni e appuntamenti: n. verde 800.132371

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here