Matrimoni mancati e scapoli irriducibili, domenica 18 al Teatro Dal Verme con Stefano D’Orazio.

0
59

Domenica 18 novembre alle ore 14 al Teatro Dal Verme di Milano, all’interno della manifestazione Bookcity, Stefano D’Orazio Federico Baccomo,saranno i protagonisti di un incontro dal titolo Lo sposo che (non) scappa, Consigli utili per irriducibili scapoli alle prese con il tanto temuto sì, dove D’Orazio ripercorrerà tutte le tappe dell’organizzazione del suo matrimonio scritte nell’ultimo libroNon mi sposerò mai! (Baldini+Castoldi).

 

Non mi sposerò mai! ovveroCome organizzare il matrimonio perfetto senza avere alcuna voglia di sposarsi, giunto alla terza edizione, è un testo esilarante in cui Stefano racconta come ha affrontato tutti i preparativi per arrivare al fatidico giorno del sì.

 

Dopo il grande successo della sua autobiografia Confesso che ho stonato. Una vita da PoohD’Orazio torna su un nuovo episodio della sua vita, quello che nessuno si sarebbe mai aspettato: il suo matrimonio. A un anno esatto dal “grande evento”, ha deciso diraccontare questa sua esperienza a tutti gli scapoli incalliti e ai dubbiosi che, in un momento di cedimento, hanno infine capitolato.

 

Con la brillantezza e l’autoironia che contraddistinguono la sua scrittura, il libro inizia dal momento della proposta di matrimonio, attraverso un racconto in cui si gioca a dare consigli su come affrontare qualsiasi tipo di criticità durante l’organizzazione partendo dalla propria diretta esperienza personale.

 

In quello che può essere letto anche come un “antimanuale” di wedding planning, D’Orazio risponde, con il suo inconfondibile stile, alle domande più frequenti:

 

Come gestire gli invitati che si detestano perché per tutta la vita si sono dati battaglia nelle hit parade?

Come scegliere il fotografo giusto evitando i paparazzi?

Come fare in modo che i tacchi 12 delle invitate non affondino nel prato di una cerimonia all’aperto?

Come permettere a una famosa presentatrice di arrivare in tempo per fare da testimone allo sposo, quando dovrebbe essere contemporaneamente in diretta tv?

 

Qualsiasi dubbio o incertezza in queste pagine troverà una risposta, perché l’autore ha provato tutto su sé stesso uscendone miracolosamente illeso e ora vuole condividerlo con i suoi affezionati lettori.

 

Evento gratuito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here