I disegni non possono, Sergio Armaroli al Made4Art dal 4 dicembre.

0
109

Sergio Armaroli
I disegni non possono
opere su carta da un archivio immaginario

a cura di Elena Amodeo, Vittorio Schieroni
MADE4ART, Milano
4 – 16 dicembre 2019
Inaugurazione mercoledì 4 dicembre, ore 18

MADE4ART di Milano ha il piacere di presentare la mostra I disegni non possono: opere su carta da un archivio immaginario, un progetto espositivo a cura di Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo dedicato alla produzione di opere d’arte su carta dell’artista, poeta, compositore e musicista Sergio Armaroli (1972), create tra il 1990 e il 2019.

A oltre due anni da Punto di crisi: camera lucida e piccole distrazioni; disegni, incisioni, collage 1990-2017 (MADE4ART, 2017), questa nuova personale vuole porre l’attenzione su un supporto ampiamente utilizzato da Sergio Armaroli nel corso di trent’anni di attività artistica. Dai nudi e dagli studi accademici di impronta figurativa alle astrazioni informali e geometriche, fino ai collage e alle tecniche miste: il lavoro su carta è per Armaroli punto di inizio per progetti possibili e immaginati, bozzetti e schizzi che fissano un pensiero senza limitazioni di compiutezza, lasciando aperte infinite strade d’evoluzione.

All’interno dello spazio MADE4ART l’allestimento della mostra darà vita a una grande installazione diffusa formata da un caos apparente di fogli e carte tra loro differenti per consistenza e formato, un ambiente di creatività estesa dove le idee andranno a mischiarsi con le linee e i segni, le intuizioni vibreranno nelle sfumature cromatiche e nelle evoluzioni della matita, tempera, del carboncino, pastello o dell’acquerello.

I disegni non possono, con data di inaugurazione mercoledì 4 dicembre 2019, alle ore 18, rimarrà aperta al pubblico fino al 16 dello stesso mese. In occasione della mostra verrà presentato un catalogo della Collana MADE4ART dedicato alla produzione di opere d’arte su carta di Sergio Armaroli.

 

Sergio Armaroli è nato nel 1972, vive e opera a Milano. Poeta, pittore e artista sonoro, ha compiuto gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano diplomandosi in pittura con il massimo dei voti e presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano diplomandosi in Musica Elettronica, Jazz e Strumenti a Percussione. Si è perfezionato presso la Fondazione Arturo Toscanini di Parma e presso l’Accademia del Teatro Alla Scala di Milano. Ha studiato inoltre “percussion popular” presso l’I.S.A. Instituto Superior de Arte de La Habana (Cuba). La poetica di Sergio Armaroli abbraccia molteplici ambiti espressivi alla costante ricerca di una unità dell’esperienza. Pittore, percussionista concreto, poeta frammentario e artista sonoro, fonda il proprio operare all’interno del “linguaggio del jazz” e dell’improvvisazione come “estensione del concetto di arte”. Concentrato su una scritturalità diffusa, consapevole di essere produttore “di-segni”, dove l’invenzione verbale è “gesto poetico”, nella vita è costretto a uno sforzo pedagogico costante. La collaborazione con MADE4ART inizia nel 2013 e si sviluppa nel corso del tempo tramite mostre e progetti personali e collettivi. Nel 2017 apre al pubblico ERRATUM, studio d’artista e spazio di ascolto e sperimentazione, punto di riferimento a Milano per creativi, musicisti, poeti e artisti negli ambiti dell’arte concettuale e della musica contemporanea e sperimentale.

 

 

Sergio Armaroli
I disegni non possono
opere su carta da un archivio immaginario

a cura di Vittorio Schieroni, Elena Amodeo

4 – 16 dicembre 2019
Inaugurazione mercoledì 4 dicembre, ore 18
Orari di apertura: lunedì ore 15 – 18.30, martedì – venerdì ore 9.30 – 13 / 15 – 18.30

Catalogo della Collana MADE4ART
disponibile in sede e scaricabile gratuitamente da www.made4art.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here